Misteri, magia e sensualità, tutto questo nel nuovo libro di Anonima Strega, Trasparenze. 

Anonima Strega è tornata a deliziarci con un nuovo libro: “Trasparenze“. Una storia ricca di colpi di scena, un mistero da risolvere e l’immancabile magia come protagonista.

trasparenze

Titolo:  Trasparenze
Autore: Anonima Strega
Editore: Self Publishing
Genere: Giallo
Link d’acquisto:  Amazon

Trama

Chi ha sotterrato Virginia nel bosco?

Miriam è una giornalista. E una strega. Scoprire la verità sulla fuga di una ragazza sarebbe una passeggiata, soprattutto se in vacanza nell’agriturismo della scomparsa. Ma Virginia non è fuggita, perché il suo fantasma smemorato si aggira per i corridoi e la famiglia nasconde un segreto; in particolare l’affascinante e tormentato fratello Alessandro, che non crede affatto alla finzione della vacanza. Forse c’è bisogno di aiuto…

Quando Mattia esce dal carcere per un permesso premio, trova ad attenderlo una bizzarra signora convinta che lui la seguirà per delle indagini soprannaturali sui fantasmi. Armida afferma di essere una medium e ha bisogno del potere di chiaroveggenza di Mattia, che però non è ben disposto verso il paranormale. Già salire su quella vecchia auto su cui sembra sia piovuto il deserto lo innervosisce, figurarsi collaborare con la giustizia e trascorrere la ‘vacanza’ in una casa infestata da streghe detective…

Recensione

Trasparenze, il nuovo libro di Anonima Strega, si basa sulla scoperta di un omicidio, quello di Virginia. Il suo fantasma è rimasto bloccato tra i corridoi di casa e non ricorda cosa le sia successo. Sarà proprio Miriam, la protagonista, a prestarle soccorso aiutandola non solo con le sue esperienza da giornalista, ma anche tramite la magia. Miriam è, infatti, una strega e non solo riesce a vederla e percepirla, ma può anche parlare con lei. All’inizio non è facile, il fantasma non parla molto e continua a non ricordare quello che è successo, ma sarà proprio la partecipazione degli altri personaggi a fare un po d’ chiarezza sul caso. La famiglia e il fratello Alessandro avranno un ruolo importante, così come le amiche/colleghe della protagonista.

Da subito ci è chiaro che vi è un segreto che deve essere portato alla luce e che le condizioni in cui Virginia è scomparsa sono davvero strane, oltre che sospette. Molti aspetti sono confusi e non logici e questo spinge la nostra protagonista a intestardirsi sulla vicenda e volerci vedere chiaro. Lei, di sicuro, non si farà scrupoli a ficcanasere in giro per ottenere qualche informazione in più. Un personaggio importante per la riuscita di tale impresa è sicuramente Alessandro, il fratello. L’uomo ha una sua versione dei fatti, ma non vuole raccontarla. Di Miriam non si fida affatto, anzi ogni volta che ne ha la possibilità cerca di allontanarla.

In Trasparenze i colpi di scena sono tanti, nessuno scontato.

Leggendo libri gialli siamo sempre pronti a chiederci chi sia l’assassino e cosa sia successo.  Queste domande ce le poniamo di continuo e non sappiamo darci da subito una risposta. Trasparenze conserva bene i suoi intrecci, lascia delle piccole briciole che spesso servono a  sviare il lettore  facendogli credere di aver trovato la soluzione, salvo poi scoprire che non è quella. Il finale non è scontato, si percepisce la cura nei dettagli e nella storia.  L’autrice ha pensato a tutto e non ha tralasciato niente, curando ogni dettaglio per renderlo non solo verosimile, ma impeccabile.

La scrittura è fluida, come sempre. Anonima Strega si conferma capace e interessante. Ho apprezzato maggiormente i dialoghi, ben pensati e ben strutturati, sicuramente utili per la comprensione del caso e dei rapporti tra i vari personaggi. Trasparenze però non è solo una storia che mira alla risoluzione di un caso, si evince molto altro da queste pagine: maturità, sensualità e spiritualità, un segno distintivo dell’autrice.

Linda La Commare.

One Comment on “Recensione: “Trasparenze” di Anonima Strega”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.