Buon pomeriggio trattine! Oggi Veronica ci parlerà di una serie m/m portata in Italia grazie a Quixote, una casa editrice esclusivamente digitale.

Serie Marine Bodyguards: THE SUPERSTAR, IL LADRO, IL MOCCIOSO

Autore: Patricia Logan

Titoli originali: The Superstar, The Thief, The Brat

Genere: Contemporaneo m/m

Editore: Quixote Translation

Link d’acquisto: Amazon

SINOSSI

THE SUPERSTAR

Storm Ellison è l’uomo più sexy in circolazione. È la splendida giovane star di “Intrappolati sull’isola”, il più sensuale reality show trasmesso in televisione, e la sua fama lo rende subito riconoscibile, nel momento stesso in cui lascia il suo sontuoso palazzo. I paparazzi lo seguono ovunque, tormentandolo e lasciandogli pochissima privacy, vendendo le sue foto ai tabloid e consolidando la sua reputazione di puttaniere gay. Mentre Storm si prepara a firmare il suo primo grande contratto cinematografico, il suo manager decide che da quel momento ha bisogno di protezione. Quello che Storm non si aspetta è l’attrazione nei confronti della guardia del corpo, fredda bastarda, che gestisce scrupolosamente la sua vita.

Balthazar Grant è un bellissimo ed enorme ex marine, addestrato dai migliori e disposto a mettersi in mezzo tra Storm e chiunque sia abbastanza stupido da cercare di avvicinarsi al suo protetto. Stoico e serio, Taz conferisce una sorta di presenza mortale all’entourage di Storm, ogni volta che escono in pubblico. La star non vuole una guardia del corpo, tantomeno una che non lo lascia vivere il suo stile di vita dissoluto e Storm certamente non è il tipo che accetta imposizioni da un marine troppo sicuro di sé, che ha opinioni su tutto, anche su chi dovrebbe uscire con lui.

Quando una minaccia mortale colpisce il mondo di Storm, quest’ultimo improvvisamente inizia a vivere il proprio reality show, che non ha nulla a che vedere con voti del pubblico e isole. Riuscirà Storm a capirlo prima che sia troppo tardi? Taz sarà in grado di combattere la sua attrazione per la giovane superstar, mentre cerca di convincerlo che il pericolo in cui si trova è reale? La coppia imparerà molto presto che la realtà è più strana della finzione.

IL LADRO

Ranger Corrigan, ex Marine e vero eroe, è a un passo dal raggiungere i suoi fratelli veterani tra i senzatetto di Los Angeles. Quando gli viene offerto un lavoro ben retribuito in una grande villa, Ranger esulta all’idea di avere un tetto sopra la testa e un pasto caldo nello stomaco.

L’affascinante e acculturato Landry Metzel vive troppo bene per essere solo il perito assicurativo che dice di essere, e Ranger vuole sapere perché è stato assunto per proteggere un uomo innocuo, senza nemici. Di certo Metzel non sentirebbe la sua mancanza se dovesse andarsene.

Quando capolavori famosi iniziano improvvisamente a sparire da collezioni private, Ranger comincia a fare due più due e, quando un detective della LAPD comincia a fare domande sugli omicidi legati ai furti, Ranger vuole scoprire di più sull’uomo da cui è attratto.

Un Marine arguto, un uomo che nasconde un segreto disperato, e un omicida.

IL MOCCIOSO

Charles Fordham III è stato espulso da Oxford e rimandato a casa con la coda tra le gambe. L’autoproclamatosi “moccioso” ha fatto sì che la passasse sempre liscia grazie all’influenza e ai soldi di suo padre. L’alta e muscolosa guardia del corpo ed ex Marine sarà una vera sorpresa per il povero Chas… ma giorni anche più scoraggianti lo aspettano. I suoi anni all’estero l’avranno preparato per le aspettative di suo padre, quando sarà forzato a essere all’altezza della sua eredità?

Tate Heston torna a casa dall’Iraq quando la sua amata carriera viene infranta da uno IED. È abituato a far diventare uomini dei ragazzini, per poi portarli in battaglia, dove talvolta i buoni perdono. Per questo esita ad accettare di proteggere un moccioso viziato, ma crede di poter fare ciò che gli riesce meglio… rendere il giovane Chas un uomo.

Non tutti vogliono che il moccioso segua le orme di suo padre. Le cose sono andate avanti benissimo per anni: il ritorno di Charles Fordham III e la conseguente riorganizzazione spaventano i nemici della sua famiglia. Ma quando il ragazzo assume il posto che gli spetta di diritto, Tate capisce che a volte deve portare la battaglia dal nemico… indipendentemente dal campo in cui si trova, e a volte può essere una sala riunioni.

RECENSIONE

Oggi vi parlo di una nuova trilogia di un’autrice molto amata nel genere contemporaneo m/m: The Marine bodyguards di Patricia Logan.

Premetto che prima di ora non l’avevo mai letta e purtroppo non posso dire di esserne pentita.

I protagonisti di questa saga sono affascinanti bodyguards, belli da morire, con una carica sessuale altissima, aria intimidatoria ma, alla fin fine, un animo molto dolce.

Si tratta di tre libri collegati tra loro, sebbene le rispettive storie siano autoconclusive, perciò consiglio a chi ama il genere di leggerli in ordine, partendo da The superstar. È proprio da quest’ultimo che per la prima volta mi sono calata nel modo di scrivere della Logan e ahimè non ne sono rimasta affatto colpita. Da un lato ha una sintassi abbastanza chiara e scorrevole, dall’altro però non ho trovato alcun approfondimento di aspetti per me fondamentali in un romanzo, come lo spessore dei personaggi. La brevità che caratterizza i tre libri non ha di certo aiutato, anche se mi ha dato una duplice sensazione: se in un primo momento ho pensato che le pagine fossero troppo poche per portare avanti quelle che si prospettavano trame abbastanza ricche, in un secondo momento mi sono ricreduta, perché l’abbondanza di scene di cui, per me, si poteva fare a meno mi hanno portata a desiderare che i libri finissero il prima possibile.

Il pizzico di suspense che si ritrova in tutti e tre i volumi mi ha aiutata nel proseguire con le letture, in modo particolare nel secondo libro, quello che fra i tre ho più apprezzato.

Non posso fare un confronto tra questa autrice e altre o altri sul genere, perché solitamente non lo leggo (fa eccezione Il cerchio degli amanti, undicesimo libro della Confraternita del pugnale nero, ma il paragone non regge poiché si tratta anzitutto di un genere diverso e in secondo luogo i protagonisti sono due personaggi a cui mi ero molto affezionata nel corso della saga); per questo motivo, vi consiglio io stessa di prendere le mie impressioni sulla Marine bodyguards con le pinze. Dal canto mio, proprio perché ho letto tutti e tre i volumi e devo dare un giudizio complessivo su una serie conclusa, che non ha quindi margine per migliorare, non posso che affermare di esserne rimasta delusa.

Veronica Palermo

 

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *