Torna col terzo volume della Trinity Series Audrey Carlan con Trinity Soul. Può l’amore sopravvivere anche alla più grande delle difficoltà? Come finirà la storia di Gillian e Chase?

Titolo: Trinity Soul
Autore: Audrey Carlan
Serie: Trinity Series 3
Genere: Erotico/Dark/Thriller
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 27 giugno 2018
Link d’acquisto: QUI

Trama: Ho le ore contate. Mi era sembrato finalmente di vedere un miraggio di amore, un bagliore di ammirazione e il tipo di devozione che soltanto un’anima gemella può custodire… Fino a che non sono stata portata via. Rapita. Il mio stalker mi ha sequestrata ma io devo resistere e sopravvivere fino a quando Chase mi troverà. So bene che lui userebbe tutti i suoi soldi e si spingerebbe fino ai confini del mondo, per me… Ma conosco il mostro con cui ho a che fare. Dopo anni passati insieme, ora vedo quanto male c’è in lui e ho una sola certezza su quello che potrebbe accadere: qualcosa di terribile. Se Chase non trova il modo di salvarmi in fretta, sarà la fine.

Recensione

“L’ha presa”, dice con voce roca. 
Chiudo gli occhi e inspiro piano,  frenando il desiderio di afferrarlo e scuoterlo, urlare e colpire tutto ciò che mi capita a tiro. Invece annuisco. 
“L’ho già visto prima”. 

Inizia così l’ultimo atto della storia d’amore fra Chase e Gillian. Il giorno che sarebbe dovuto essere il più bello per la nostra coppia, si trasforma in un incubo.
Finalmente scopriamo chi si cela dietro l’identità del misterioso stalker: Daniel McBride! Chi è? Beh, se ve lo state domandando non siete state attente, ma non preoccupatevi ci sono io per dirvelo. Daniel è l’ex ragazzo di Gillian, l’uomo che l’aiutò a guarire dopo la faccenda di Justin. Gillian lo descriveva come un uomo dolce, simpatico e molto attento ad ogni suo bisogno. Di quell’uomo non esiste più nulla, se non l’ossessione per la nostra protagonista che sfocia quasi nella pazzia, anzi togliete il quasi. Audrey Carlan è bravissima nel creare i tre punti di vista principali nei quali troviamo Gillian prigioniera, Daniel che cerca di riportarla a sé e soprattutto il point of view di Chase che, lasciatemelo dire, è il più vivace dei tre. Tramite questa sapiente divisione dei capitoli riusciamo a capire meglio le ragioni di tutti e tre i personaggi, e soprattutto l’approfondimento psicologico che ne esce fuori.

Chase che cerca di mantenere al sicuro Gillian, ma proprio quando abbassa le difese, perchè crede che ormai niente e nessuno potrà mai dividerli, Daniel entra in azione e la rapisce.

La segregazione di Gillian è descritta nei minimi dettaglia, anche se, per come l’aveva introdotta nel secondo volume, mi sarei aspettata una ricerca più lunga da parte di Chase e dei suoi capitanati da Jack. 

Ben presto capiamo che nessuno è al sicuro, tutti sono possibili bersagli di Daniel, che non demorde, che continua a seguire Gillian e la sua famiglia. Bree, Maria e Kate saranno senza dubbio i suoi soggetti preferiti. (e non dico altro!) L’amicizia fra le quattro sorelle nate da madri diverse ritorna più forte di prima e le ragazze scorpiranno che niente è più forte del legame che le unisce. Sarà proprio quello a salvarla il più delle volte, e trovo che questo sia un bellissimo messaggio per i lettori.

E le scene erotiche? 

Audrey Carlan ci ha abituate bene e di certo non si smentisce in questo romanzo. Ci sono e sono senza dubbio ottime. Precise e mai volgari, decisamente scottanti e passionali. (IN PRATICA PREMUNITEVI DI VENTILATORE!)

La lingua di Gillian entra prepotente nella mia bocca. Gemo dal piacere. Le inclino la testa e la bacio con passione. Cazzo, ecco la mia donna. Le sue labbra adesso sono sulle mie. Lei geme nella mia bocca e aderisce col il corpo al mio petto. 

Trinity Soul è la scoperta dell’anima che tutti abbiamo ma non sappiamo dove sia. E se fosse legata indissolubilmente a quella di un’altra persona? È possibile fondere insieme le anime di due persone?

Riuscirà Chase a riportarla a casa? Riusciranno a prendere Daniel o l’uomo riuscirà a scappare? Chi ci rimetterà le penne? Riusciranno finalmente a sposarsi?

Beh, non ve lo posso dire, logicamente, ma posso solo rivelarvi che dopo Mind e Body, questo romanzo ci porta alla scoperta di come la vita sia imprevedibile e di come l’amore possa riuscire a stabilizzarci e a regolarizzare la nostra vita. Gillian rifiorisce. Era una donna distrutta da un amore sbagliato e in questo romanzo riesce a tornare se stessa grazie a Chase e all’iuto che lui le da. Il nostro protagonista maschile riesce a farle capire che niente di tutto ciò che le è successo è colpa sua, che lei è stata vittima della violenza, di quello che credeva fosse amore e invece non lo era affatto.

Lo stile di Audrey Carlan è sempre ottimo. Chiaro e limpido, preciso quando serve e in questo romano riscopre quasi la sua vena dark in alcuni momenti dell’inizio. Riesce oltretutto a dare moltissimo spazio alle amiche di Gillian, che spero rivedremo nel prossimo romanzo della serie dal titolo: Trinity Life.

Non ci resta che aspettare!

 

Gioia De Bonis

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *