Un romanzo che non ti aspetti, un gioco sensuale ed irriverente, che alterna mood ironici a mood dolci e romantici.

img_2679SINOSSI

Haley è stanca della propria timidezza. Ne ha abbastanza di essere considerata da tutti un’ingenua facile da raggirare e calpestare. Ha deciso che le cose cambieranno e che, a partire da subito, affronterà di petto chi ha approfittato della sua buona educazione. A cominciare dal suo irritante vicino, quello tutto fascino e sregolatezza. Dovrà stare attenta a non farsi risucchiare nel suo mondo… ma Haley ha un piano per uscire vincitrice: sa bene ciò di cui è capace il cattivo ragazzo della porta accanto e non si lascerà confondere da lui. L’ultima cosa che Jason si aspettava era che la piccola, innocua vicina si trasformasse in un tornado per vendicare i suoi fiori rovinati. Dopo aver deciso di essere comprensivo e di prenderla sotto la sua ala, non può fare a meno di notare che la vita sembra più eccitante ora che c’è lei. Bisogna soltanto convincerla che il loro non è affatto un gioco.

RECENSIONE

Il romanzo che non ti aspetti?!? Eccolo qua! Questo romanzo è uscito in eBook a giugno e in cartaceo circa una settimana fa, con una nuova copertina. Fuorviante la prima cover, che poteva farlo apparire un romanzo erotico, giacché sembrava una scena tratta dal film 9 settimane e mezzo; assolutamente fuori luogo pure la seconda cover, giacché la parola diamante non compare mai nel romanzo.

Per fortuna non bisogna giudicare mai un libro dalla sua copertina. Ecco perché un “Gioco da adulti ” è il romanzo che non ti aspetti, è molto meglio di ogni aspettativa. È un testo narrativo piacevolissimo, scorrevole, con una storia intrigante che ti prende fin dalla primissima pagina.

Due vicini di casa che si osservano da lontano per cinque lunghi anni, che si ritrovano a condividere pure l’ambiente di lavoro, e due giardini confinanti. Ognuno si tiene a distanza dall’altro perché non si ritiene adeguato per il proprio vicino; due persone troppo diverse per stare insieme…mah sarà vero?

img_2691

Per fortuna il destino, quando si ostina, riesce ad essere molto più fantasioso di qualsivoglia pensiero. E, colpa di un nido di vespe, è complice un attrazione fatale, da qual giorno la timida e riservata Haley e il latin lover e disastroso Jason non riescono più a separarsi. Anche se…un’ostinata e nemica comune chiamata testardaggine fa si che in un primo momento i due si frequentino come amici.

img_2682

Lei diventa di casa nell’appartamento di lui e viceversa. Vige uno spirito cameratesco surreale, due vecchi compagni di gioco che si divino i piatti e si smezzano la birra, ma che si imboccano è che cominciano pure a dormire teneramente abbracciati fino a perdere il sonno se separati. Una simbiosi che si mantiene su un equilibrio instabile, destinata miseramente a fallire.

Spostati», disse la voce di Jason, facendola sobbalzare.
Saltò su, stringendosi le braccia al petto e cercando di riprendere fiato mentre Jason apriva la finestra scorrevole e scavalcava il davanzale per infilarsi nella sua stanza. Chiuse il vetro dietro di sé e si sdraiò sul suo letto.
Ancora ansimante, Haley inspirò a fondo prima di esclamare: «Ma sei matto? Mi hai spaventata a morte!».
«Senti, donna. Non so cosa mi hai fatto, ma è da quando siamo tornati da New York che non riesco a dormire. Sono stanco e intrattabile, e l’unica cosa che voglio è un po’ di sonno, perciò dì al tuo culo di raggomitolarsi contro di me e aiutami o ti uccido!», sbottò Jason.
«Wow, sei davvero intrattabile!», borbottò lei.
«È colpa tua».
«Come ti pare».
«Dài», disse lui, tendendole le braccia in attesa. Quando vide che esitava le fece cenno con le dita di avvicinarsi. «Lo sai che lo vuoi anche tu».
«Solo per stanotte», chiarì lei.
Lui annuì in fretta. «Solo per stanotte. E adesso, dài, sto diventando isterico”

img_2692

Si può reprimere l’amore? Si può rinunciare ad esso in nome di pregiudizi e insicurezze? Si può metterlo sotto il tappeto, ma non si può spazzarlo via, quando è vero e profondo.

Voglio provarci. Io e te, intendo. So che probabilmente incasinerò tutto, e che tu vorrai strozzarmi, ma ci voglio provare. Farò del mio meglio per non ferirti».
Haley sorrise, sapendo che questo era il meglio che potesse sperare da lui. Apprezzava la sua onestà e sapeva che se avessero provato a far funzionare le cose tra loro, anche lei avrebbe dovuto essere onesta con lui, almeno per quanto riguardava l’entità della loro relazione. Lui avrebbe potuto non gradire di stare con una donna con la quale il sesso, be’, un rapporto completo, non fosse contemplato.
Gli strinse timidamente la mano. «Jason, se vogliamo provarci, allora vorrei andarci piano”.

E tra un piano, e altri piani che si intersecano con le loro vite, il destino intrecciato di Haley e Jason si fa sempre più complicato ma anche più divertente. A voi la lettura e scoprire il finale.

img_2690

Dal mio canto, posso ancora dirvi che vale la pena acqistarlo, perché i protagonisti, insieme a tutti gli altri personaggi che fanno da contorno alla storia, sono veramente adorabili, tengono alta la soglia dell’attenzione e talvolta ti fanno sbellicare dalle risate per delle scene assurde da commedia americana. L’intreccio è dunque ben studiato nei dettagli e non fa una piega. Inoltre, nonostante l’uso della terza persona, la vicenda scorre piacevolmente che è una bellezza!

Non posso che dare che 5 stelline, sperando che le Newton acquisti altri romanzi dell’autrice.

13244872_278503879151039_7692919659396933458_n

xoxo Marylla

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One Comment on “Recensione: Un Gioco da Adulti di R.L.Mathewson, Newton Compton.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *