Buon pomeriggio trattine! Oggi vi parlo del terzo romanzo della serie Too much di Eveline Durand. Si tratta di “Uno scatto di troppo”, un frizzante romanzo incorniciato dall’atmosfera natalizia.

Genere: Romance Contemporaneo
Collana: Vega
Pagine: 120 ca.
Data di uscita: E-book: 30 novembre 2017
Prezzi: E-book: 2,99 euro
#1 Una scrittrice troppo bugiarda – 5 settembre 2016
#2 Troppo giovane per me – 1 ottobre 2017
#3 Uno scatto di troppo – 30 novembre 2017
#4 Titolo X – febbraio 2018

SINOSSI – #3 Uno scatto di troppo

Una Bonet e un Roche, insieme.
Quattro sorelle e un solo ragazzo.
Quale di loro sarà destinata a stare con l’unico figlio dei Roche?
Da sempre Roche e Bonet condividono ogni evento mondano, comprese le chiassose feste di Natale. Ed è proprio durante una di queste che una giovanissima Juniper sente le crudeli parole del ragazzo che segretamente ama: Tutte tranne lei.
Anni dopo, Juniper è fuggita dal passato e si è trasferita a Brooklyn, diventando una promettente fotografa. Renè lavora come reporter in un noto programma di gossip, Blink Eye. Quando l’occhio della sua insolente telecamera colpisce Simon, il migliore amico di Juniper, i due sono costretti a scontrarsi. Determinata e con la lingua tagliente, lei tira fuori gli artigli e affronta il ragazzo che le ha spezzato il cuore.
Come spesso accade, niente è come sembra, una rivelazione scioccante può sconvolgere i piani. Ma si può dimenticare il vero amore quando esplode l’attrazione?

RECENSIONE

Dopo “Una scrittrice troppo bugiarda” e “Troppo giovane per me”, arriva “Uno scatto di troppo”, il terzo volume della serie “Too much” che incorona, a mio modesto parere, come fra le migliori regine italiane del chik-lit. Se volete passare delle ore a ritmo di risate e tranquillità è alle storie di Eveline Durand che vi dovete affidare!

In questo romanzo, l’autrice mette il focus sulle seconde possibilità in amore e sull’attrazione fatale che lega indissolubilmente un uomo e una donna che non riescono a dimenticare il primo approccio, che non riescono a mettere nel dimenticatoio i propri sentimenti l’uno per l’altra.

Quello che non sanno, è che nessuno di loro due sa dell’altro, o almeno non ne hanno la certezza. Entrambi, Renè e Jupiter si ritrovano con un cuore spezzato, che combacia alla perfezione solo se agganciato a quello dell’altro. Hanno bisogno di sapere cosa provano, cosa provavano e soprattutto hanno bisogno di chiarire il passato. Perché spesso il passato non è proprio quello che ricordiamo, né quello che ci hanno mostrato.

Tra segreti da svelare e bugie da smascherare, Renè e Jupiter si ritroveranno a lavorare fianco a fianco, scoprendosi che mai nessun legame è stato forte come il loro, che ancora li tiene uniti fortemente, malgrado la testardaggine di Jupiter e la mancanza di coraggio di Renè, li trascini in un vortice di equivoci e malintesi che si scioglieranno solamente nell’epilogo finale, quando i due avranno l’happy ending agognato.

Ancora una volta, Eveline Durand ha fatto centro, col la sua scrittura coinvolgente e la sua penna fantasiosa e frizzante. Leggerla ti lascia il sapore amabile delle bollicine e soprattutto la voglia di leggerla ancora e ancora!

Eveline, un appello: scrivi presto un’altra storia!

xoxo Marylla

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

2 Comments on “Recensione: Uno scatto di troppo di Eveline Durand.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *