“Sarebbe più facile se ci innamorasse e basta. E invece l’amore è un funambolo che sta in equilibrio tra le aspettative e la realtà.” Ecco cosa pensa Allegra Casanova dell’amore, ma lo penserà fino alla fine?

Titolo: Mal che vada ci innamoriamo
Autore: Mary G. Baccaglini
Genere: Romanzo Rosa/ Narrativa
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 20 settembre 2018
Link d’acquisto: QUI
Trama: Allegra è convinta di sapere tutto sull’amore. Per lei non è un’entità misteriosa capace di far passare notti insonni o giorni interi a guardare il mondo con lenti rosa. Per lei è solo una delle tante cose che possono accadere nella vita. Forse per questo riesce ad avere la giusta lucidità per rispondere alle lettrici che scrivono alla sua rubrica, le Storie possibili e a dar loro il consiglio perfetto: se al primo appuntamento un uomo dice una frase piuttosto che un’altra Allegra è in grado di proporre i tre scenari che possono avverarsi, e quindi se sarà un «e vissero felici e contenti», un «mi accontento, ma sono felice» o «una tragedia su ogni fronte». Il suo cuore è lì, al sicuro, in una botte fatta del ferro più resistente al mondo. Fino a quando, all’improvviso, il giornale per cui lavora le affida un compito arduo. Uscire con più uomini possibile per affinare le sue capacità di cogliere le sfumature dell’animo maschile. Appuntamento dopo appuntamento Allegra colleziona solo disastri e si convince che i sentimenti non facciano per lei, fino a quando non incrocia uno sguardo che la obbliga a mettere in discussione tutto, a trasformarsi in una donna davanti a un telefono che non suona mai. Perché la teoria è una cosa, la pratica tutt’altra. Ma la strada che porta al vero amore è lunga e tortuosa, e Allegra deve avere il coraggio di ammettere che nessuno sa davvero tutto su questo argomento. L’amore è imprevedibile, non ha regole. Sbaglia, devia, torna indietro, non concede tregua. Bisogna solo lasciarsi andare e accettare che siamo fatti anche di baci, abbracci e carezze.

Recensione

Non c’è altro modo per descrivere questo romanzo se non questa frase: Mal che vada c’innamoriamo è un romanzo sull’amore, sugli alti e bassi di questo sentimento, sulla sua bellezza, sulla sua capacità di renderci tutti simili ma anche diversi.

Questa è la storia di una donna che ha fatto dell’amore il suo lavoro. Allegra Casanova (e credetemi, il nome è davvero parlante!) tiene una rubrica su un giornale e da alle donne che chiedono aiuto amoroso, delle alternative. La sua sempre fervida immaginazione la aiuta nella creazione di Storie Possibili, ovvero di tre modi possibili di risolvere situazioni amorose complicate.

Se solo fosse altrettanto brava con la sua di vita privata. 

Allegra non si è mai innamorata, almeno non davvero. Ma è quando perde il suo lavoro, che finalmente trova la sua svolta. La nostra beniamina è quasi costretta ad uscire, per scrivere articoli, con uomini che incontra su internet. E, ragazze mie, preparatevi ad incontrare tanti e tali casi umani. La fauna maschile che Allegra incontra è vastissima e non tutta a 5 stelle.

Fidanzarsi è come trovare l’oro in una palude, ma i cercatori paradossalmente sono sempre di più.

Ma poi la sua strada viene ad incontrarsi con due uomini, diversissimi fra loro ma forse accomunati dal loro non sapere amare. Chi sceglierà Allegra, ma soprattutto sceglierà qualcuno? S’innamorerà?

Ecco, non ve lo dico, perchè vi rovinerei questo meraviglioso romanzo che alla fine si presenta più come una guida all’amore, un trattato su cosa fare e non fare quando si cerca l’amore. Allegra sguazza in tutti i tipi d’amore e credetemi, i suoi consigli, sono pazzeschi e vi lasceranno la voglia di provarli, di metterli in pratica.

E tu, tu ti sei mai innamorata mai  così? Dopo aver visto, visto davvero? Perchè sono tutti bravi a vedere un uomo bello e perdercisi dentro e sotto e di lato. Io invece  mi sono persa dopo averlo ascoltato e questo ti gioca un brutto scherzo, perchè del viso di un tizio ti dimentichi, ma quello che ti dice ti si incastra dentro e ritorna fuori nei momenti peggiori.

Lo stile dell’autrice è forse un plus alla bellezza di questo simpatico romanzo che lascia col sorriso dall’inizio alla fine. La Baccaglini è brillante, unica nel delineare le vicende e le ambientazioni, per non parlare della psicologia dei personaggi, inoltre è ironica in modo semplice e diretto.

Che altro dire?

Se cercate un romanzo col quale passare un momento diverso, col quale divertirvi e magari dal quale imparare qualcosa, beh, Mal che vada ci innamoriamo, fa per voi. E ricordate: l’amore è proprio come dice Allegra, non è mai uguale a se stesso, non è mai facile, bello, semplice, no, l’amore è qualcosa che ci prende e ci sconquassa, ci urla contro, ci redarguisce, ma sa anche prenderci, farci spiccare il volo, basta solo lasciarsi andare.

Gioia De Bonis

 

 

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *