“Last Night”, il nuovo romanzo di Irene Viola, dal 21 febbraio potrà essere nelle vostre librerie, cosa aspettate?

Un romanzo, Last Night appunto, che ho avuto il piacere di leggere in anteprima, e scoprirne la sorprendente scrittura di Irene Viola.

TRAMA

Titolo: Last Night
Autrice: Irene Viola
Editore: Self Publishing
Genere: contemporary Romance
Prezzo Lancio solo in giorno dell’uscita a 0.99 poi 2,99
Uscita 21 febbraio 2018

Affascinante. Di successo. Bellissimo. Sono questi i segni particolari di uno degli avvocati più promettenti di tutta Los Angeles. È spietato nel lavoro e con le donne. Nessuna frequenta il suo letto troppo a lungo. Julian adora la sua vita e, ancora di più, il sesso senza impegni. È durante uno di quegli incontri che si ritrova fra i piedi una ragazza che diventerà da subito la sua ossessione. Alexandra non lo conosce e già lo odia. Julian rappresenta il prototipo di uomo che ha sempre evitato, ma come può tenerlo alla larga se le loro strade si intrecciano in continuazione? Per entrambi, l’altro diventa una sfida. Lui vuole portarla a letto. Lei non vuole cedere. Nessuno dei due però ha fatto i conti con l’amore.

RECENSIONE

Un’ora sola ti vorrei
io che non so scordarti mai
per dirti ancor nei baci miei
che cosa sei per me

Last Night, un’ultima notte e via, lontano da lui e da tutto ciò che rappresenta. E’ questo che vorrebbe Alexandra per sé: placare la sua irrefrenabile voglia di Julian e poi scappare, ad anni luce di distanza da Julian. Come può riuscirci, però, se quest’uomo incantevole trasuda fascino e sensualità a pochi isolati da casa sua? Se nonostante lei cerchi di deviare il suo cammino le loro strade continuino ad incrociarsi oltre ogni teoria probabilistica? E se invece di evitarlo invece cedesse alle avance dell’uomo più bello che abbia mai visto?

E se il modo migliore per toglierselo dalla mente fosse proprio lasciarsi andare e cedere?

Apparteneva al genere maschile, per natura stronzo, perciò da ignorare….Dovetti sforzarmi per mantenere la voce ferma e ignorare la sua bellezza, fingendo di non trovare sexy quei luccicanti capelli biondi arruffati dal sesso. 

Ignorare, ignorare, ignorare. Alexandra non fa altro che ripeterselo, convinta di riuscirci. Eppure non riesce a stargli lontana, a non passare per finto puro caso nell’alcova del seducente e sedicente latin lover di quartiere. Proprio non ce la fa a non spiare nella casa sulla spiaggia, a non mandargli segnali contraddittori a non sentirne una potente ed irrefrenabile attrazione.

Julian dal suo canto ne è stato trafitto dal primo sguardo, inconsapevolmente innamorato dal primo e bizzarro incontro. Il fascinoso e brillante avvocato di Los Angeles che ha tutte le donne ai suoi piedi messo a tappeto dalla prima donna che le fa il verso e le risponde piccata scansandolo come un verme. Lo charmant seduttore messo a dura prova da un NO secco che deve assolutamente trasformare in un SI aperto e pieno e disporre nei suoi trofei delle conquiste e degli assensi.

Quello però di cui non hanno tenuto conto entrambi è l’AMORE, quell’elemento inaspettato ed imprevedibile che travolge come un mare in tempesta senza nessuna avvisaglia. E sarà proprio l’amore a restituirli un’identità, una forza sconosciuta, una fede incrollabile verso le cose belle della vita. L’amore li cambierà in meglio, lasciando che il passato sia stato solo il ripido e tortuoso percorso per incontrarsi e il futuro un traguardo quotidiano da scrivere.

L’amore non è una poltrona comoda su cui sistemarsi. Amare è individuare lo stesso punto nell’orizzonte e non adagiarsi. 

Tutto il resto è storia, o meglio, romanzo da leggere con cura, attenzione ai dettagli e ai messaggi che l’autrice vuol dare al lettore.

Un romanzo assolutamente sorprendente, sia per l’intreccio narrativo sia per lo stile chiaro e d’impatto.

Irene Viola, al di là del fatto che ha dato al suo romanzo una cover che già da sola dice “comprami!”, ha scritto una trama che urla più forte dell’immagine di copertina “leggimi!” La sua prosa elegante e schietta, con una semplicità e una fluidità disarmante, riesce a trascinare il lettore dalla prima all’ultima pagina, tenendolo sempre affascinato e col fiato sospeso, perché di lì a voltare pagina non sa mai cosa aspettarsi.

E’ questa la meraviglia: lasciarsi sorprendere e affascinare, esattamente come fa un abile regista inserendo colpi di scena, o un artista del balletto o dell’opera. Io lo chiamo effetto Irene, ed è per me come guardare incantata lo spettacolo dei colori della primavera: infinite sfumature, odori, sapori di realismo.

I protagonisti, per quanto belli come divi di Hollywood al sole e con un indirizzo sulle più belle spiagge di Los Angeles, sono personaggi concreti, con le paturnie, gli ideali, i problemi e i desideri di un qualunque caso umano. L’autrice è stata molto brava nel dare il giusto peso alla loro costruzione, bilanciando la psicologia del singolo protagonista con le diverse interazioni relazionali.

Irene Viola, contemperando immaginazione e bravura, a messo nero su bianco Last Night, un romanzo che dalla trama non sembrerebbe proprio, ma ha carattere e spessore, e va annoverato per il giusto mix di originalità, romanticismo, momento riflessione e sicuramente per l’alta temperatura che raggiunge la lettura quando Julian mostra le sue grazie, sfoderando tutto il suo sex appeal, di cui la cover è il giusto anticipo.

xoxo Marylla

  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares

16 Comments on “Review Party: Last Night di Irene Viola.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *