Vestiti per cani, dolci per cani, massaggi per cani, adesso anche un conto in banca per cani!

Sì, Fido può avere un conto in banca. Ma come? Da cosa nasce questa iniziativa e chi ne è promotore? Tutto è nato da una banca dichiaratemente PetFriendly. Sì, perché la Banca di Piacenza ha sempre accolto i suoi clienti con al seguito il cane al guinzaglio. Nei suoi locali potevano entrare esseri viventi a due a tre o a quattro zampe. Così, dal far entrare animali domestici all’aprire un conto in banca è stato un attimo… o quasi.

Amici Fedeli, l’iniziativa grazie alla quale Fido può avere un conto in banca nasce proprio da una richiesta bizzarra. Ad opera di chi? Ma chiaramente di uno dei tanti utenti della banca che entrava con al seguito il proprio cane. Costui, oltre alle operazioni di routine un bel giorno fece la strada richiesta. Si poteva aprire un conto in banca intestato al suo Cocker? Per quanto PetFriendly fosse la banca, si sono ritrovati spiazzati. Un conto, fino all’aprile di quest’anno, poteva essere intestato solo ed esclusivamente a persone fisiche o ad enti giuridici. Nulla ha vietato però a questa banca di aprirne uno cointestato. Padrone e cane quindi si trovano intestatari di un conto corrente.

E cosa ci fanno con un conto corrente i cani? Tantissime cose.

Nello specifico, ecco cosa offre il conto bancario legato all’iniziativa Amici Fedeli:

  • finanziamento a tasso agevolato, per l’acquisto di prodotti e servizi e per il pagamento delle spese veterinarie
  • polizza RC “Zero pensieri” a condizioni di particolare favore
  • iscrizione gratuita, per il primo anno, all’Associazione di proprietari di animali domestici “Amici veri”
  • promozioni esclusive presso punti vendita e cliniche veterinarie convenzionate

Quasi quasi converrebbe persino a noi umani! Ma al di là della convenienza questa novità lascia tutti stupiti e meravigliati. In un mondo in cui tutto sembra esser già stato scoperto e sviluppato, continuano le sorprese!

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *