Finalmente vi siete decisi: volete un amico a quattro zampe. Siete riusciti a convincere i vostri genitori o il vostro partner o a chiarire quei dubbi che vi impedivano di adottarne uno. Un ultimo, però, non irrilevante dubbio vi assale. Casa vostra è quasi pronta per accogliere un nuovo amico che zampetterà in giro senza problemi ma vi resta l’ultima importantissima decisione.

Cane o gatto? Quale scegliere e perché? Una risposta interessante da poter dare è scegliere in base alla propria personalità! Sì, perché non basta affatto scegliere se prendere cane o gatto sulla base del proprio gusto personale. Un cane o un gatto sono esseri viventi che entrano nella nostra vita e con i quali dobbiamo relazionarci. Faranno parte del nostro quotidiano e dunque, in qualche modo, dovremmo essere compatibili.

Come capire, però, quale scelta sia la più giusta? C’è sempre lo studio di una università che nella maggior parte dei casi non conoscevamo neppure il nome. C’è sempre uno scienziato, psicologo, che ha fatto una ricerca e ne ha pubblicato il contenuto e anche nel nostro caso uno studio viene in nostro soccorso! La dottoressa in questione si chiama Denise Guastello, professore di psicologia presso la Carroll University! Lo studio fatto su qualche centinaio di studenti ha evidenziato come la scelta tra cane o gatto si palesasse in presenza di specifiche caratteristiche psicologiche.

Chi sceglie il cane?

Parlando per grandi numeri e non per verità assolute, ben consapevoli che esistono sempre le eccezioni che però confermano la regola (o lo studio della dottoressa Denise Guastello) il profilo degli amanti dei cani è facilmente delineabile. Chi sceglie un cane è generalmente una persona dinamica, attiva, socievole. Persino il senso dell’umorismo è determinante. Gli amanti dei cani sono generalmente poco inclini ad un umorismo sottile e prediligono la battuta diretta, chiara.

Chi sceglie il gatto?

Se pensiamo “gatto” a cosa pensiamo? “Scontroso!”. Ma noi non siamo qui per  banalizzare. I gatti non sono antipatici o sociopatici, direi più tendenzialmente introversi, introspettivi, sensibili, arguti. Ed è così che appare chi sceglie un gatto, almeno nello studio della dottoressa Denise Guastello. Chi sceglie un gatto è generalmente più incline ad un sarcasmo sottile e ad una socialità più selettiva, ad una staticità più rilevante.

E voi? Scegliete Cane o gatto?

Alessia Di Maria

  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

One Comment on “Cane o gatto? L’amico più adatto alla tua personalità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *