Anche se molti pensano i cani siano degli animali stupidi, non abbastanza intelligenti per elaborare comportamenti complessi come i capricci o l’esser viziati, questi vanno smentiti. Gli animali sono estremamente e fastidiosamente capricciosi.

Si va dal banale impuntarsi per ottenere qualcosa, abbaiando, piagnucolando, finché non si raggiunge lo scopo, alle vere e proprie elaborate vendette.

Questo sembra inverosimile soprattutto per chi un cane non ce l’ha, perché per chi i cani li vive quotidianamente sa bene che questi comportamenti potrebbero essere all’ordine del giorno!

I cani sono animali estremamente intelligenti, troppo direi! Troppo rispetto a quello che riusciamo talvolta ad accettare. Chiaramente come le persone ci sono cani più o meno intelligenti, cani più o meno capricciosi, ma bisogna fare i conti con tutte le possibilità.

Vi è mai capitato di tornare a casa e trovare bisognini sparsi ovunque? Spesso con cani già da tempo abituati ad aspettare la passeggiata. Primo esempio. Quello non è un incidente! Non lo è mai.

Vi è mai capitato che il vostro cane rifiutasse qualunque pietanza adatta ai cani? Quella non è sempre inappetenza dovuta a fastidi e malesseri. Spesso sono capricci.

E come agire davanti ai capricci di un peloso? Non sono molto diversi dai bambini… ignorateli!

Mi disse il veterinario quando il cane non voleva mangiare i croccantini: “Il cane non è stupido. Non morirà di fame.” E aveva proprio ragione. Ci consiglio di lasciare a sua disposizione la ciotola per quindici minuti e poi toglierla; riproporgliela dopo qualche ora e toglierla ancora. Sarà stato un giorno digiuno, forse due, ma poi ha capito che era il caso di mangiare.

Forse sembrerà un gioco, ma non lo è. Il cane deve capire che con i capricci non ottiene qualcosa. Chiaramente è bene capire anche se sono effettivamente capricci o problemi reali, ma per questo può aiutarvi il veterinario! Oppure… https://www.trattorosa.it/nuovi-articoli/cane-non-vuole-mangiare/

Considerate inoltre che ci sono cani che per motivi molto particolari saltano il pasto per giorni. Il calore per esempio! I maschi sono così confusi dall’odore della femmina, così concentrati e così poco multytasking che non ce la fanno proprio a mangiare in quei giorni.

La regola generale, ad ogni modo, è la seguente. Coccolate e premiate il vostro animale domestico quando assume comportamenti corretti, durante la giornata, nel quotidiano. Quando fa le sue marachelle capricciose, quando vi assilla perché ha deciso che deve andare a passeggiare proprio quando ha deciso lui perché ha visto passare l’altro cane, quando vuole assolutamente una cosa che avete voi, quando va a fare i bisognini sul tappeto nuovo, ignoratelo.

Capirà che così non può ottenere nulla.

Alessia

 

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *