Avete deciso di sposarvi e avete organizzato tutto nel modo in cui sognavate. Ma vorreste che potesse partecipare al grande giorno anche il vostro amico a 4 zampe e non sapete come fare? La soluzione al vostro problema è questa:  Wedding dog sitter!
Per conoscere chi è il wedding dog sitter, cosa fa e come può aiutarvi, leggete questa intervista che abbiamo realizzato proprio per far conoscere ai futuri sposi questa realtà e questa possibilità.
Le ragazze di Pet service Corato (clicca qui per visualizzare il loro sito) ci hanno gentilmente concesso un’intervista per presentarci il loro lavoro che nasce dall’amore smisurato per gli animali.
Prima di passare all’intervista voglio mostrarvi qualche foto che le ragazze di  Pet  Service Corato ci hanno inviato.

CIMG8918CIMG9019

akira411220854_1615781855367654_7175474728422568471_n

 

 

 

D: Com’è nata l’idea di diventare wedding dog sitter e da quanto tempo avete iniziato a svolgere questa attività?

R: Ci presentiamo, siamo in 3, Silvana, Emanuela ed Alessandra e fin da piccole abbiamo sempre avuto un amore incondizionato per gli animali, soprattutto per cani e gatti, infatti, oltre ad averne a casa nostra, da parecchi anni siamo volontarie attive di un’associazione animalista cittadina che cura e fa adottare cani e gatti randagi del nostro territorio. Viste le numerose richieste di pensioni “esclusivamente casalinghe” abbiamo fondato la PET Service Corato, dove gli animali (cani, gatti, conigli, tartarughe..ecc.) vengono tenuti nelle nostre case con tutti i confort del caso; poi qualche cliente ha iniziato anche a chiederci di accompagnare il proprio animale (di solito il cane) al proprio matrimonio, perché parte integrante della famiglia, ed è nato il progetto “Wedding Dog Sitter” che affianca quello delle pensioni.

D: Lavorate solo in Puglia o vi è capitato di ricevere richieste da altre regioni? In quali regioni d’Italia ti è capitato di viaggiare per svolgere la tua professione?

R: Ci arrivano richieste da tutta la Puglia (ovviamente) ma anche da Molise, Campania, Basilicata e Calabria, ma non ci poniamo limiti, se ci dovesse arrivare una richiesta da altra regione saremmo liete di portare anche lì la nostra professionalità!!

Abbiamo partecipato a matrimoni di coppie che dal nord scelgono la Puglia come loro scenario di nozze, e ciò ci lusinga perché è bello sapere che la nostra regione è apprezzata dappertutto, anche all’Estero

D: Come è organizzato il vostro lavoro durante il Grande Giorno? In cosa consiste di preciso?

R: Per prima cosa è fondamentale una lunga chiacchierata con gli sposi (anche solo per telefono se sono lontani) per poter capire e captare le loro necessità così da poterli soddisfare al meglio. Seguiamo molto le loro richieste specifiche, quindi per noi non c’è una organizzazione standard, è tutto molto “personalizzato”

D:  Quali servizi offrite agli sposi?

R:Come detto prima, è tutto molto “personalizzato”, ma una giornata tipo potrebbe essere così:

  • arrivo a casa della sposa (o dello sposo) e presa in carico del cane (o cani, a volte ce ne sono capitati anche 2)
  • se il parroco è d’accordo, il cane entra in chiesa con gli sposi e si accuccia al loro fianco, a volte portando loro anche le fedi
  • se il parroco non vuole l’ingresso in chiesa dell’animale, attendiamo fuori con lui accudendolo al meglio o portandolo già in sala
  • una volta in sala (con l’ausilio del personale, anticipatamente avvertito) viene allestito un angolo per l’amico peloso ( che può essere una stanza, un angolo di giardino ben riparato o addirittura in sala) ed al resto ci pensiamo noi avendo un borsone – kit wedding per tutte le sue esigenze della giornata
  • abbiamo l’esclusiva custodia del cane ed abbiamo l’obbligo di non cederlo a nessuno se non sotto autorizzazione degli sposi o del loro referente
  • il cane è sempre a disposizione degli sposi e del fotografo per poter fare foto con lui, per tutta la durata della giornata

Inoltre ci sono state coppie che hanno voluto anche la pensione casalinga per il proprio cane dal giorno prima delle nozze e per i successivi, a volte li hanno lasciati da noi anche durante il viaggio di nozze.

Altri ci hanno chiesto di accompagnare il proprio amico peloso anche durante foto e video per l’anteprima di matrimonio, altri ancora hanno chiesto ai loro invitati di portare anche i loro pelosi in sala e quindi poi abbiamo fatto servizio di wedding dog sitter per più cani….

Insomma, come detto prima, è tutto molto personalizzato ed unico.

D: Ci sono molte richieste? con quanto anticipo è necessario prenotare i servizi di una wedding dog sitter?

R: Quella del wedding dog sitter è una moda che viene dagli Stati Uniti e che poco per volta si sta diffondendo anche qui in Italia.

Le richieste vanno via via aumentando e di solito ci si prenota il prima possibile, perché ci sono date più ambite di altre e potremmo essere costrette poi a dir di no perché già impegnate.

Per il 2016 abbiamo già parecchie prenotazioni, qualcuna addirittura già anche per il 2017!! Quindi se si ha intenzione di rendere partecipe il proprio cane al matrimonio, bisogna già contattarci da almeno un anno prima del grande giorno, un po’ come si fa per fotografo, fioraio..ecc…

D:  Ma in termini di costo, un servizio come il Wedding Dog Sitter, non è troppo costoso per gli sposi?C’è chi ritiene di sì.

R:  Assolutamente no. I costi sono nella norma, alla portata di tutti, non è un servizio lussuoso, e poi si spendono talmente tanti soldi per cose inutili…

D: Quali doti servono secondo te per essere Wedding Dog Sitter?A parte l’amore smisurato per gli animali!

R: E’ molto importante saper entrare subito in empatia con l’animale, cercare di conoscerlo già qualche giorno prima, farsi accettare, annusare…., così che sia più tranquillo e rilassato durante il grande giorno non sentendosi “abbandonato” a delle persone estranee.

Questa è la nostra teoria.

D: Quali consigli vorresti dare a chi vuole intraprendere un’attività come la tua?

R: Avere tanta passione ed amore per il proprio lavoro, soprattutto quando si tratta di animali, perché soprattutto loro hanno un sesto senso, capiscono subito se chi hanno davanti li ama o…. “è solo un lavoro”

D:  Un messaggio per gli sposi che vorrebbero il loro amico a 4 zampe nel giorno più bello, ma che sono ancora indecisi su come organizzarsi?

R: Ragazzi, nel grande giorno voi non dovrete far nulla per il vostro peloso, pensiamo a tutto noi!!!

Sarà un bel ricordo che rimarrà indelebile nel tempo anche tramite gli scatti fotografici.

Non lo lasciate a casa, lui con voi non lo farebbe mai!!

 

Grazie infinite per averci dedicato il tuo tempo e per averci parlato della vostra attività. Speriamo che possa essere d’aiuto a tutte quelle coppie di sposi che stavano cercando il modo giusto per condividere il grande giorno con il loro amico a 4 zampe.

Intervista a cura di Cinzia La Commare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *