Sono stati tanti, negli anni, gli animali in via di estinzione che con il tempo non hanno più lasciato tracce in questo pianeta e continuano ad esserci oggi, nel 2017, delle specie animali che rischiano di estinguersi del tutto.

fanpage.it

I gorilla di montagna, Gorilla beringei beringei, sono tra questi! Sono dei gorilla un po’ diversi rispetto agli altri. Sono molto più robusti, i maschi arrivano a pesare persino 140 e 180 kg, le femmine tra 70 e 110 kg. Il pelo è più lungo ma compensano con le braccia più corte. Il loro fisico si adatta a quello che è l’habitat natuale. Ma questo non sempre basta alla sopravvivenza.

Neppure all’animale più intelligente del mondo purtroppo basta quel che madre natura gli ha donato, soprattutto se entrano in gioco fattori esterni considerevoli! Come cosa? Come le guerre, per esempio! Già, perché le guerre le fanno solo gli uomini ma le conseguenze le pagano tutti, animali e paesaggi. La sorte dei gorilla di montagna dipende anche da questo e dai bracconieri che vanno a caccia e ne uccidono tantissimi ogni anno. Vivono sui Monti Virunga, in Africa centrale. Vivono in comunità di trenta esemplari e, seppur capaci di arrampicarsi sugli alberi, vivono a terra. Le femmine partoriscono un solo cucciolo, estremamente piccolo e che sta aggrappato alla schiena della mamma per i primi tre anni di vita.

Nonostante siano degli animali estremamente intelligenti, iniziando ad imparare i rudimenti del linguaggio dei segni, contro le armi e la cattiveria umana possono poco. In gran numero sono ospitati dal Virunga National Park, il più antico parco nazionale africano ma non basta nemmeno questo. Nel 2015, infatti, uno dei ranger del parco, Jean Claude Kiza Vunabandi, è stato ucciso a soli 32 anni. L’unica colpa era trovarsi a lavoro per salvare i Gorilla di montagna. Oggi il Virunga National Park è patrimonio UNESCO ed è stato realizzato il documentario Virunga”, candidato all’Oscar nel 2014, per documentare la vita estremamente difficile dei gorilla e dei ranger che lavorano nel parco più pericoloso del continente.

Mentre un animale si avvicina all’estinzione, gli uomini, che affollano il pianeta, si uccidono a vicenda per minacciare o difendere qualcosa.

“Chi nella vita non rischia nulla, non otterrà mai nulla. Non facciamoci spaventare dalla morte”
Kahambu, uno dei ranger del parco.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *