Hai passato mesi a pianificare ogni cosa e poi, il giorno del matrimonio, oltre che la fede al dito, lo sposo ti mette in testa anche un bel paio di corna a poche ore dal sì!

Wedding cake visual metaphor with figurine cake toppers

E’ successo a Caltanissetta. Lo sposo, tra una portata e l’altra del banchetto nuziale, si è allontanato dalla festa (e dalla sua neo moglie) per appartarsi in compagnia della testimone di nozze sperando di non essere visti. E qui scatta il mio personale commento: i testimoni sono sempre i peggiori 😀
Tornando alla storia, i due hanno pensato che avrebbero potuto godersi una cosa veloce, tipo toccata e fuga, passando inosservati ma… c’è un ma! Pare che lo sposo si sia allontanato tra l’antipasto e i primi e, non vedendolo tornare, il suocero ha chiesto al personale di sala di attendere che il genero tornasse in sala per servire le successive portate. Se non fosse che, spazientito dal protrarsi dell’attesa, l’uomo si è messo alla ricerca del genero fino a trovarlo, accaldato, in compagnia della testimone di nozze.

Insomma, il suocero li ha sorpresi cogliendoli sul fatto (in atteggiamenti intimi, per replicare la fonte “Tgcom24”) E cosa pensate che abbia fatto il padre della neo sposa tradita brutalmente? Si è buttato nella rissa, ovvio! Rissa che ha visto in breve tempo il nascere di due schieramenti contrapposti: la famiglia della sposa – che urlava al tradimento- contro la famiglia dello sposo (indifendibile a mio avviso) che invece sosteneva fosse tutto un terribile equivoco. Ora, capisco il voler placare i toni, ma in che modo asserire che si tratti di un equivoco, quando non c’è nulla di equivocabile, può fungere da calmante?

Gli animi sono stati placati solo dall’arrivo tempestivo dei carabinieri!

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *