Il tanto discusso Ghostbuster al femminile è pronto ad uscire nelle sale cinematografiche proprio oggi, giovedì 28 luglio 2016. Accompagnato da polemiche e scetticismi è pronto al debutto con un cast interessante quasi esclusivamente al femminile.

ghostbusters-nuovo-poster-e-video-con-la-reunion-del-cast-originale-2Dico “quasi” perché tra i personaggi principali, a partire dalla locandina, si nota una figura maschile, piacente, elegante e ben curata che finge di tenere tra le mani una pistola con convinzione. Si rovescia il tradizionale schema. Protagoniste donne e un uomo a spezzare la locandina. Generalmente abbiamo sempre visto il contrario, con un cast quasi esclusivamente maschile e una bella donna a bucare lo schermo. In tanti hanno criticato la scelta del film. Qualcuno dice non sia necessario fare un film di Ghostbuster, ripetendolo con delle attrici donne, altri sono scettici sul risultato e sulla differenza evidente tra le due comicità, maschili e femminili. Ma come vi diciamo sempre ogni scetticismo va messo alla prova, quindi come ogni volta ci vediamo al cinema a gustarci questa nuova uscita c e sicuramente a molti darà emozioni nostalgiche e a tutti donerà qualche momento di allegria.

“I fantasmi esistono e stranamente stanno cominciando ad attaccare gli uomini a New York. Le uniche a poterli fermare sono le scienziate Abby Yates e Erin Gilbert. La prima insegue gli studi sui fantasmi senza successo da così tanto tempo da essere ormai ritenuta una ciarlatana anche dalle università più ridicole, mentre la seconda ha rinnegato il suo passato e la sua amica per un lavoro accademico più regolare e comune. La comparsa dei fantasmi le getta, volenti o nolenti, nell’azione. Unendo teoria e pratica costruiscono vere e proprie armi per la lotta agli ectoplasmi e poi, con tanto di tuta, partono in prima persona alla caccia assieme a due altre reiette: l’ingegnere Jillian Holtzmann e l’inserviente della metro Patty Tolan. A loro si aggiungerà anche un segretario bello e scemo, utile a mettere in moto gli affari, costretto anch’egli a scendere in campo quando la minaccia si farà davvero seria.”

Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *