Questo giovedì è pieno di uscite interessanti: La cena di Natale, con Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti; 3 Generation – Una famiglia quasi perfetta, con uno spaccato familiare singolare che lo rende estremamente interessante; Come diventare grandi nonostante i genitori, con il ritorno al cinema di Giovanna Mezzogiorno; Snowden, forse uno dei film più discussi dell’anno.

snowden_poster-compressedQuando si parla di storie vere, le argomentazioni dei dibattiti aumentano notevolmente, ma questa non è semplicemente una storia vera, è la storia di quello che alcuni definiscono “tradimento”, altri “atto di coraggio”.  Tutti ricordano la vicenda non poco recente dell’ex tecnico della CIA che ha rivelato dati e informazioni dell’intelligence che fornivano agli U.S.A. un importante strumento di sorveglianza… ma a discapito di chi? Snowden è fuggito dal suo paese pur di rendere il mondo partecipe delle scoperte che aveva fatto. Ma questa decisione non è stata vista bene da tutti. C’è chi l’ha considerato un traditore perché è andato contro la sua patria, svantaggiandola contro gli altri paesi e le altre potenze mondiali. Altri, invece, hanno da sempre apprezzato questo gesto, perché quello che accade ai piani alto possiamo solo immaginarlo e grazie a lui, qualcosa è stata confermata. Come la prenderanno gli Stati Uniti vedendo questo film? Beh, c’è da dire che è molto romanzato. Incorniciato da una storia d’amore e da un protagonista che non è più l’episodio cardine ma la psicologia del protagonista. L’uomo che vive l’esperienza e che prendere una delle decisioni più difficili della sua vita, se non la più difficile. Ne hanno parlato tanto i giornali, chissà come ne parlerà per noi Oliver Stone. La curiosità cresce e con lei la voglia di guardare questo film pieno di mistero e chiedermi cosa c’è di vero e cosa no; quanto siamo effettivamente controllati dalle grandi potenze e quanto siamo liberi, non veicolati, nelle nostre scelte e nella nostra vita quotidiana. Un film difficile, sicuramente, da guardare e digerire, perché se racconta la verità,  fa malissimo.

Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *