È arrivato il momento di un nuovo film natalizio e questa settimana Netflix ci propone “Un cavaliere per Natale”

Netflix non ha ancora finito di stupirci, anche quest’anno ha dato grande sfoggio dei suoi film ricchi di spirito natalizio, e dopo Klaus a poco meno di un mese dal 25 dicembre ecco che arriva un nuovo film rom-com con note fantasy: Un cavaliere per Natale.

Il film vede come protagonista l’ormai abbastanza nota Vanessa Hudgens, affiancata da un meno conosciuto Josh Whitehouse proponendoci un film che vira dal fantasy alla commedia, sfoggiando la sua parte più divertente proprio quando i due mondi e i due stili completamente diversi di vita si intrecciano. Da una parte abbiamo un cavaliere del 1300, mentre dall’altra troviamo la giovane e alla moda insegnante del 2019.

un cavaliere per natale

Titolo: Un Cavaliere per Natale
Genere:  commedia, sentimentale
Data di uscita:  21 Novembre 2019
Durata: 1h 32min.

Trama: 

Quando il cavaliere medievale Sir Cole  è trasportato nell’Ohio dei giorni nostri dall’incantesimo di una strega, fa amicizia con Brooke, un’insegnante di scienze intelligente e gentile che ha perso fiducia nell’amore. Brooke aiuta Sir Cole a destreggiarsi nel mondo moderno mentre lui cerca di scoprire come portare a termine la sua unica e misteriosa missione, che è anche l’unico modo per riportarlo a casa. L’avvicinamento tra Sir Cole e Brooke fa nascere tra i due un sentimento profondo. Riuscirà il loro amore a superare tutti gli ostacoli?

Recensione:

Il film racconta l’impossibile, e fantasioso senza dubbio, incontro tra un cavaliere del 1300 e un’insegnante del 2019. Sir Cole, tramite la magia di una strega, lascia la sua amata Inghilterra per arrivare in Ohio, in una generazione che non comprende affatto. A trovarlo sarà proprio Brooke, un’insegnante molto intelligente che ha perso, però, la fiducia nell’amore. Sarà lei ad ospitarlo in casa e ad aiutarlo ad adattarsi ad una società e a delle invenzioni che non conosce affatto. Un cavaliere per Natale sfiora due diversi generi, quello della commedia romantica e il mondo del fantasy, sebbene l’ultima parte sia stata accennata solo per giustificare il viaggio nel tempo del nostro misterioso Sir Cole. La commedia, invece, è la parte che più prende piede in tutto il film: difatti ci saranno molti momenti esilaranti, soprattutto quando il nostro cavaliere cercherà di rimettersi a pari nel mondo moderno.

un cavaliere per natale

 

Cole è un personaggio che, da subito, ispira tanta simpatia. È quel personaggio che chiama le auto “destrieri di acciaio” e le ringrazia con una pacca, come si faceva con i cavalli ai suoi tempi. Resta incantato dalla televisione, che chiama “scatola magica”, tanto da restare sveglio per tutta la notte e non comprende il motivo per cui non possa difendere l’onore di Brooke sfidando  il suo ex in un combattimento con la spada. Sono tutti questi piccoli elementi che rendono il film divertente e ti spingono ad andare avanti. Onestamente non è che ci sia chissà quanto altro: la storia ha dell’irreale, la trama non è chissà quanto elaborata, ma il bello è proprio questo.

Un Cavaliere per Natale è evasione dal mondo reale, è un mondo parallelo in cui puoi tuffarti e sognare almeno per un po’. 

Ho apprezzato particolarmente il personaggio di Brooke. È una donna che non ha bisogno di essere salvata dal cavaliere con l’armatura scintillante, perché è una donna forte e sicura di sé, alla quale non manca assolutamente nulla. Lavora, ama la sua famiglia, è buona d’animo e sempre pronta ad aiutare gli altri. È un personaggio che non ha bisogno dell’amore per essere completo, ma quello diventa solo un valore aggiunto. Cole, però, l’aiuta a credere nella magia e penso che sia proprio questo il messaggio più importante che tutto il film prova ad insegnarci.

Solo perché non riesci a spiegarti qualcosa
con la logica non vuol dire che non
possa accadere.

In conclusione, Un cavaliere per Natale, è un film zuccheroso ma abbastanza simpatico e mi sento di consigliarlo. È ottimo per una serata di relax sul divano, magari con l’albero addobbato accanto e dei biscotti da inzuppare in una cioccolata calda!

Linda.

  • 35
  •  
  •  
  •  
  •  
    35
    Shares
  • 35
    Shares

8 Comments on “Recensione: “Un cavaliere per Natale” su Netflix.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *