Si è aperta la settatantatreesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con una pellicola colma l’amore, musica ed emozioni.

LLL d 29 _5194.NEF
Foto di collider.com

La la land convince l’esigente pubblico di Venezia inaugurando così il festival nel migliore dei modi. Si parla già di Oscar. Si dice che per Damien Chazelle, con La la land, ci sia un’ipoteca che lo porterà direttamente alla serata finale del festival americano. Ed è facile dirlo visto il successo che ha ottenuto alla prima mondiale e considerato il destino dei film che negli ultimi anni hanno aperto il festival di Venezia. la la land conquista con la sua musica, le emozioni e una storia da sogno e con lei un luogo, quel luogo dove si vive con naturalmente, il luogo da dove prende il nome il film, Los Angeles, La la land. I protagonisti, Sebastian (Ryan Gosling), musicista jazz, e Mia (Emma Stone), aspirante attrice,vivono entrambi lì, dove nasce tutto. Un film pieno di naturalezza, privo di virtuosismi, dove ballare viene spontaneo, anche per chi ballerino non è. Una danza che fa innamorare e sognare in un luogo incantevole dove tutto è possibile. I due giovani appassionati di musica e spettacolo si incontrano in questa città incandevole ma dovranno fare poi i conti con le loro ambizioni e i loro progetti con tutte le sfide e le difficoltà che comprendono.
Altro protagonista del festival è Muccino che si presenta insieme al suo film “L’estate addosso“. Nel suo film dei giovani decidono di fare un viaggio insieme e partono in America andando incontro alla loro età e alle avventure che questa può comportare. Al centro dell’attenzione mediatica perché il film, che ha come colonna sonora una canzone già nota di Jovanotti, ha ricevuto dallo stesso i suoi migliori auguri.
Chissà cosa avrà da offrirci la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia fino al 10 settembre!

Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *