Emma Marrone insultata sul Web

 

Noi tutti conosciamo Emma Marrone, nata a Firenze  il 25 Maggio del 1984, nota come la vincitrice della nona edizione del talent show Amici di Maria de Filippi.  L’amore per la musica le viene trasmessa da suo padre, il quale notando la sua predisposizione verso il canto decide di inserirla a soli nove anni nella sua band Karadreon
Dopo l’esperienza con Amici di Maria de Filippi, realizza tre album da solista in studio, un album dal vivo  e 22 singoli, partecipa inoltre due volte al Festival della canzone italiana di Sanremo in collaborazione con i Modà, nel 2011, dove conquista il secondo posto con il singolo Arriverà, e successivamente, nel 2012, sarà la vincitrice del Festival con la canzone Non è l’inferno.
Nel 2014 partecipa all’Eurovision Song Contest  con il brano La mia città classificandosi alla ventunesima posizione con ventisei finalisti. Durante la sua carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti  tra cui, Venice Music AwardMTV Award e Wind Music Award per le vendite dei suoi dischi e dei suoi singoli premiati come disco d’oro, di platino e multiplatino.

Arrivando ad oggi, nel 2015, Emma non si è ancora fermata, è più inarrestabile che mai e il suo bagaglio di esperienze continua ad arricchirsi.  Carlo Conti, direttore artistico del Festival di Sanremo, la sceglie come valletta della kermesse, insieme ad Arisa e all’attrice  Rocío Muñoz Morales.
Il 19 giugno è stato pubblicato Occhi profondi, singolo del suo quarto album in studio intitolato Adesso uscita prevista per il 27 novembre.

Se la Vita di Emma è ricca di avvenimenti importanti nella sua carriera possiamo assicurarvi che anche la sua vita privata non è da meno.
Nel Marzo del 2011 ha rivelato di aver avuto un tumore maligno all’utero e di essere stata operata d’urgenza, nel mese di giugno, nonostante le difficoltà, affrontò ugualmente i casting di Amici.  A maggio 2014, la cantante è stata nuovamente portata in sala operatoria per una seconda operazione all’utero, ma nonostante ciò non ha annullato le date del suo Schiena Tour, pure se è stata costretta a indossare una guaina e delle tutine di tessuti molto elastici.
Parlando della sua vita sentimentale, invece, sappiamo bene che Ad Amici, e pure dopo, Emma è stata fidanzata con Stefano De Martino, ma la loro relazione subì una battuta d’arresto a causa di Belen Rodriguez con cui oggi è sposato e ha un figlio. Di recente, Emma è stata insieme a Marco Bocci, si sono conosciuti sempre nel programma di Canale 5, ma anche con lui non ha funzionato e l’attore ha sposato un’altra, Laura Chiatti. Nella sua vita sentimentale c’è stato anche Fabio Borriello, altra relazione che tra alti e bassi, però, ha avuto una fine.

In questi anni Emma ha fatto parlare molto di se, e come ogni personaggio famoso è circondato da persone che la seguono e che la stimano, ma anche da persone che non apprezzano il suo lavoro o la sua persona.
Proprio durante un collegamento con i suoi Fan, dove ha scherzato con loro e risposto alle più svariate domande, un’utente Facebook che in quel momento stava seguendo la diretta video con Emma Marrone sul suo profilo social, è arrivato ad augurarle la morte: “spero che tu muoia” ha scritto. Emma però non si è persa di animo ed ha prontamente risposto in diretta dicendogli che se in passato non è riuscita ad ammazzarla il cancro, di sicuro non la fermerà lui, né i suoi stupidi auguri di morte.
Queste le sue parole:

“Spero che tu muoia? Ragazzi ma vi svegliate la mattina incattiviti così o mangiate la mer**? Ma potete essere così cattivi con la gente? Uno mi ha scritto “Spero che tu muoia”. Guarda tesoro, non mi ha ammazzato il cancro, non mi ammazzerai di certo tu”.

Immediata la reazione dei fan della cantante che si sono subito schierati dalla sua parte segnalando il commento a chi di dovere sul social network, fan che si sono precipitati con messaggi di affetto e sostegno, anche se la Emma ha dimostrato di sapersi difendere benissimo anche da sola.

Linda.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *