Les feuilles mortes se ramassent à la pelle,
Les souvenirs et les regrets aussi,
Et le vent du nord les emporte…

(Le foglie morte cadono a mucchi
come i ricordi e i rimpianti
e il vento del nord le porta via)

 

Quando penso al Foliage, mi ritorna alla mente questa poesia di Jacques Prévert, che canta di un amore caduco che come le foglie d’autunno viene spazzato via. Il foliage è uno spettacolo della natura troppo bello e sentimentale, ed è un vero peccato perderselo. Vi suggerirò vari percorsi per ammirare al meglio questo show meraviglioso.

 

Il Treno del Foliage. Tra Italia e Svizzera un biglietto speciale che abbina viste spettacolari a omaggi e degustazioni di prodotti tipici. La ferrovia è quella Vigezzina-Centovalli, che collega Domodossola, a Locarno attraverso la Valle Vigezzo e le Centovalli. Il trenino si inerpica per 52 chilometri tra i boschi che in questo periodo assumono la tipica colorazione d’autunno, e da quest’anno all’incanto della natura si aggiungono degustazioni di prodotti tipici come cioccolato, salumi e tomini artigianali, birre e vini locali, prodotti di pasticceria a km zero, miele, confetture.

I biglietti sono tuttavia molto richiesti, motivo per cui è consigliabile acquistarli online in anticipo, soprattutto nei weekend. Per saperne di più sui vari spostamenti, soste e proposte gastronomiche visitate il sito della ferrovia.

Kyoto, Giappone. Il Giappone in autunno è fantastico, affascinante quanto in primavera, durante il periodo della fioritura dei ciliegi. Difficile non restare incantati dallo spettacolo degli aceri che perdono il rosso e il giallo. Anche in territorio nipponico potete ammirare il Momijigari (il rito del foliage giapponese) con un percorso ferroviario organizzato. Se volete vedere il meglio novembre è il mese ideale.

 

Central Park, New York. Il foliage del parco più famoso del mondo è considerato il più bello del mondo. Sarà che ha alberi e pianti selezionate, o sarà il contrasto con l’impianto urbano dei grattacieli circostanti, fatto sta che è uno spettacolo imperdibile. Da qualunque ingresso del Parco voi entriate, l’incanto è assicurato. L’ente dei Parchi di New York City organizza visite guidate apposite (nycgovparks.org).

Scozia. La foresta incantata è visitata da oltre 30 mila turisti l’anno. E d’autunno raggiunge il suo picco più alto per lo spettacolo del foliage. Nei boschi di Pitlochry di giorno potete ammirare le foglie rosse, e di sera dormire tra elfi fate e folletti.

Trentino. E’ forse questa un’altra zona, fra le più belle d’Italia per ammirare il foliage. Vi consiglio La Val di Fassa e La Val di Non, specialmente il Lago di Tovel, piccola perla del Parco Naturale Adamello Brenta. Inoltre in Val di Non potrete visitare un sacco di castelli (Castel Thun, Castel Valer e Castel Malgolo), anche qui con un percorso organizzato attraverso un trenino. E anche la Val di Funes, la più bella secondo me d’autunno.

Infine, senza dilungarmi, troppo potete visitare il Sussex inglese, I fiordi svedesi, la Croazia, L’Ontario nel Canada e i meravigliosi itinerari autunnali statunitensi.

xoxo Marylla

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

One Comment on “Foliage: gli itinerari più belli per ammirare l’autunno.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *