Vi è mai capitato di trovare una foto da voi scattata su un altro profilo senza essere neppure citati? E magari nella foto, invece di essere rappresentato un paesaggio o il vostro cane c’è persino la vostra faccia. Ebbene, forse fino ad oggi avete segnalato la cosa nel modo sbagliato.

Il furto di foto su Instagram è un fenomeno molto diffuso. Praticamente è il social maggiormente soggetto a questo tipo di illecito. Interi profili sopravvivono grazie a foto scattate da altri utenti e spacciate per proprie. Raccolte di foto di cani, raccolte di foto di paesaggi… raccolte di foto di donne. Queste ultime sono le più pericolose perché spesso sono profili per il “diletto maschile”. Si trova dalla foto della modella in biancheria intima al normalissimo selfie in primo piano. Tutte queste foto, però, hanno una cosa in comune. Sono state rubate.

Ma cosa fare quando siamo vittime di furto di foto su Instagram?

Spesso accade di dover fare una segnalazione ma sono talmente tante le opzioni tra le quali scegliere che non si sa mai esattamente cosa dover fare per far rimuovere quel contenuto dal profilo del raccattatore di foto altrui. Il furto di foto sui social è un illecito perché non soltanto infrange la regola di Instagram, ma è anche una azione fuori legge.

Ma qual è, esattamente, la regola che Instagram riconosce come “infranta” da questo tipo di comportamento?

Quando siete vittime di furto di foto su Instagram potete segnalarla come “infrazione al diritto d’autore”. Ebbene, seppure il punto non sia tanto la maternità o paternità della foto ma vi infastidisce il fatto che ci sia la vostra faccia in mezzo a tante foto di donne, messe lì come carne da macello per uomini depravati che riescono a farsi pensieri sconci anche guardando semplicemente un viso sorridente, questa è la strada. Voi avete scattato una foto, che è legamente considerata come proprietà intellettuale. Qualcuno l’ha salvata e pubblicata sul suo profilo senza permesso. Ha infranto il vostro diritto d’autore.

Perché, dovete sapere, che la proprietà intellettuale non esiste solamente se riconosciuta. In poche parole: non siete proprietari di una foto o di uno scritto o di una canzone solo se la registrate da qualche parte tutelando il vostro diritto d’autore. Quella produzione è vostra nel momento in cui l’avete creata. La questione, poi, è solamente provarne la vostra maternità o paternità.

Andiamo a vedere passo per passo cosa dobbiamo fare, dunque, se siamo vittime di furto di foto su Instagram.

  • Andate sul vostro profilo, copiate l’url della foto che è stata rubata e salvatela in un Blocco note del cellulare. Fate la stessa cosa con la foto rubata all’interno del profilo incriminato. Copiate l’url della foto e salvatelo da qualche parte.
  • Mentre siete sul profilo del ladro, andate sulla foto rubata e aprite la finestra delle opzioni attraverso i tre puntini (generalmente sono in alto a destra). Fate click su “Segnala”!
  • Scegliete “è inappropriato” e subito dopo “violazione della proprietà intellettuale”.
  • L’unica possibilità che avrete sarà “Segnala nel Centro assistenza”, procedete.
  • Vi aprirà una finestra dove vi spiega passo passo cosa fare, dunque andate al secondo paragrafo “diritto d’autore” e fate click sull’ultima frase “Scopri d più sulle segnalazioni di violazione del copright”
  • Vi aprirà un approfondimento sul diritto d’autore, voi andate sul primo link utile, in fondo al primo paragrafo, che si chiama “questo modulo”.

Compilazione del modulo

A questo punto, per segnalare il furto di foto su instagram vi farà compilare un modulo. State tranquilli e procedete. Abbiamo provato la procedura passo per passo.

  • Ci saranno due opzioni “Diritto d’autore” o “marchio registrato”. Fate click sul primo. Poi “Continua segnalazione…”
  • A questo punto dovrete continuare a compilare il modulo. Nel caso specifico dovrete scegliere l’ultima opzione e cioè “Ho individuato un contenuto che, a mio avviso, viola il mio diritto d’autore”. (Scoprirete qui, però, che potrete segnalare tante cose attraverso il centro assistenza ed è un metodo più sicuro rispetto alla segnalazione tradizionale.)
  • Fatto ciò vi farà procedere chiedendovi il vostro nome, un indirizzo email, il link della foto sul vostro profilo (per provare la vostra maternità/paternità) e il link della foto sul profilo che ve l’ha rubata.
  • Abbiate pazienza e vi arriverà una e-mail dove vi avvisa che il contenuto è stato rimosso!

A voi è capitato? Questa guida vi è stata utile? Scrivetelo nei commenti!

  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
    49
    Shares
  • 49
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *