Quattro i nomi dei finalisti, due uomini e due donne: Carlotta, Amalia, Kristian e Guglielmo. Tra di loro c’è sicuramente il terzo Executive Chef. Il vincitore di Hell’s Kitchen Italia incornato direttamente dallo Chef stellato Carlo Cracco!

hells_kitchen_italia

La terza stagione del cooking show, Hell’s Kitchen Italia, volgerà al termine con l’attesa finale che andrà in onda proprio questa sera su Sky Uno. Lo Chef Carlo Cracco, tra i più apprezzati in Italia e non solo, incoronerà il terzo vincitore che si aggiudicherà il ruolo di  Executive Chef del ristorante “Il Giardino” del JW Marriott Venice Resort & Spa dell’Isola delle Rose, a Venezia.

Cosa cerca Cracco tra i concorrenti di Hell’s Kitchen Italia?

Per essere un vero Executive Chef, bisogna avere la stoffa. Un carattere forte, che non si abbatte davanti alle difficoltà e agli imprevisti anzi, deve saper recuperare ogni situazione con il giusto spirito: quello del leader, capace di sostenere il morale dell’intera brigata che da lui dipende. E’ questo che ha cercato Carlo Cracco in questa stagione di Hell’s Kitchen Italia, così come nelle altre. E per mettere alla prova i suoi concorrenti, non si è risparmiato il pugno duro. Sono volati piatti e pentole, come sempre, ma anche tante parole di incoraggiamento. 

Alla finale che andrà in onda questa sera a partire dalle 21.15, sono approdati Amalia, Carlotta, Kristian e Guglielmo. Loro sono i cuochi che Cracco ha voluto per l’ultima serata. E stasera deciderà chi di loro ha la stoffa del vero Leader, oltre che indiscutibili capacità culinarie.

hells_kitchen_1

Come si svolgerà la serata:  

La finale si aprirà con una sfida che vedrà i quattro finalisti alle prese con il finger food. Solo uno di loro vincerà la prova e avrà la possibilità di pranzare al ristorante “Da Vittorio” a Brusaporto (Bergamo), della famiglia Cerea. Un ristorante 3 stelle Michelin, per l’esattezza. 
Durante il servizio, i finalisti guideranno a turno la brigata sotto l’occhio vigile di Chef Cracco. E a questo punto, uno di loro dovrà abbandonare il sogno di diventare il terzo vincitore di Hell’s Kitchen. 

I tre rimasti in gara partiranno alla volta dell’Engadina, dove saranno ospiti del luxury hotel Chesa Colani. Lì, si godranno una serata di relax prima di immergersi nell’ultima e delicatissima prova: cucinare due piatti classici della cucina internazionale. Ad assaggiare e giudicare le loro creazioni ci saranno, insieme a Cracco, Yuri Carnevali (General Manager del Chesa Colani) e Carlo Montanari (uno dei proprietari della struttura). Al termine della prova avremo i nomi dei due finalisti che dovranno presentare un proprio menù e guidare la propria brigata verso la vittoria. A giudicare il lavoro dei due chef finalisti saranno questa volta – oltre allo chef Cracco – Cristiano Cabutti (direttore Sales & Marketing del JW Marriott Resort & Spa di Venezia), insieme agli chef stellati Gennaro Esposito e Pino Cuttaia.

hells_kitchen

La terza edizione è agli sgoccioli, e noi appassionati stiamo attendendo la finale con ansia… curiosi di scoprire chi vincerà il titolo. Io, lo ammetto, ho ben due preferenze quest’anno. Me le sono portata dietro fin dall’inizio e mi hanno stupita ad ogni puntata confermandosi, a mio avviso, i migliori. 
Hell’s Kitchen Italia, però, tornerà presto con una nuova brigata pronta a sfidarsi con le cappesante mai cotte bene, la difficile preparazione del Rossini e il risotto da mantecare alla perferzione.
Le iscrizioni per la quarta stagione sono già aperte: Per partecipare ai casting basta chiamare il numero 0423-402020 o compilare il form disponibile su hellskitchen.sky.it/casting.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *