Rimmel lancia la campagna globale #IWILLNOTBEDELETED per combattere il “beauty cyberbullismo” che prende di mira le persone per il proprio aspetto fisico attraverso commenti offensivi su internet e social media. 

Il fenomeno colpisce circa 55 milioni di donne nel mondo e non risparmia personaggi noti, influencer, modelle, che hanno vissuto esperienze di questo tipo almeno una volta nella vita. Per comprendere l’effettiva dimensione del problema, RIMMEL ha intervistato 11.000 ragazze tra i 16 e i 25 anni: ben 1 su 4 ha subito episodi di cyberbullismo legato all’aspetto fisico e per questo motivo ha deciso di cancellare le proprie immagini online.

Hanno raccontato la loro personale esperienza di cyberbullismo anche due icone globali di bellezza come Cara Delevingne e Rita Ora, mettendo la loro popolarità al servizio di #IWILLNOTBEDELETED per raggiungere un pubblico ancora più vasto e trasmettere con più forza il messaggio di sostegno alla libertà di espressione. RIMMEL inoltre, attraverso una partnership con The Cybersmile Foundation, organizzazione non profit internazionale, offrirà  un’ assistenza concreta alle persone vittime di cyberbullismo con lo sviluppo di Cybersmile Assistant: uno strumento innovativo, basato sull’intelligenza artificiale, che indirizzerà gli utenti verso risorse, linee di assistenza, organizzazioni e articoli adatti al problema specifico e localizzati in prossimità dell’utente.

AIUTATECI A CONDIVIDERE IL VIDEO, BASTA UN CLICK PER SUPPORTARE IL PROGETTO E DIRE STOP AI BULLI 

#iwillnotbedeleted

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares
  • 6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *