È stato l’evento sportivo più rivoluzionario di un’estate nella quale non era l’unico ad andare sul palcoscenico.

Eppure, il mondiale di calcio femminile disputato in Francia il mese scorso ha avuto una cassa di risonanza impressionante a livello planetario, con un interesse smisurato verso il calcio in rosa che ha assunto proporzioni sconosciute fino a quel momento.

Un dato su tutti già indicava l’andazzo del successo di questa kermesse: dopo una settimana, il mondiale francese rompeva i record di ascolti in tv, come possiamo constatare di seguito: Calcio femminile, Francia 2019 verso il record mondiale di ascolti in tv. L’ottavo campionato mondiale per nazionali femminili è stato un evento capace di avvicinare molte persone a questo fenomeno totalmente in fiore in questo momento. Ci troviamo, infatti, in un’epoca nella quale il discorso sull’eguaglianza tra uomini e donne ha preso molto piede e non stupisce che il calcio abbia fatto da agente chiave in questo contesto. Da sempre visto come uno sport prevalentemente maschile, il pallone è diventato adesso di tutte e di tutti, con un notevole aumento di interesse da parte degli uomini stessi verso le squadre femminili.

Questo torneo, arrivato nelle case di tutto il mondo, ha visto trionfare finalmente gli Stati Uniti, nazionale campione in carica e fin dal primo momento favorita assoluta alla vittoria secondo le quote disponibili su Betfair.it relative al calcio.

In special modo, in questo mondiale è stato importante il messaggio della giocatrice statunitense Megan Rapinoe, centrocampista offensiva e capocannoniere con 6 reti insieme alla sua connazionale Alex Morgan e all’inglese Ellen White.

Rapinoe, dichiaratamente omosessuale e da sempre schierata a favore dei diritti delle minoranze, ha avuto anche parole decise verso il presidente degli USA Donald Trump come riferito in questo articolo:  Megan Rapinoe, la freddezza dagli undici metri e l’attivismo contro Trump . Al di là delle convinzioni politiche e sociali di ognuno, l’atteggiamento della giocatrice è stato quello di chi ha finalmente trovato la convinzione nei propri mezzi ed ha voluto utilizzare il megafono del successo planetario per poter far fronte a delle tematiche che esulano dallo sport.

Ma la Rapinoe non è stata l’unica a lanciare messaggi importanti. Nessuno dimenticherà, infatti, le bellissime parole dette dalla fuoriclasse brasiliana Marta prima di annunciare il suo ritiro in seguito all’eliminazione della nazionale verdeoro. Visibilmente emozionata, la giocatrice sudamericana ha parlato col cuore in mano al momento di fare un appello a tutte le donne del mondo che vogliono avvicinarsi al calcio, una disciplina non più prerogativa del sesso maschile. Il video di Marta che in preda a una forte emozione mandava a tutte le donne del mondo un segnale forte ha fatto il giro del mondo ed è stato l’ennesimo segnale dell’impatto di questo evento dal punto di vista sociale.

La manifestazione francese ha dimostrato, dunque, che il potere dello sport è enorme ed ha ampi margini di espansione, così come lo hanno le dichiarazioni delle migliori esponenti del calcio femminile, le quali hanno sublimato una rivoluzione attesa da tempo. Il mondo del calcio oggi è finalmente aperto a tutti ed è stato soprattutto grazie al mondiale di Francia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 Comments on “La rivoluzione del mondiale di calcio femminile”

  1. Vero. Non sai quanto io abbia amato la calciatrice di cui si parla nell’articolo. MARTA, che si è arrabbiata perché nessuno ha menzionato il suo record… UNA FORZA!

  2. Ho seguito i mondiali di calcio femminile, sostengo tanto le ragazze e le donne in generale ad ogni gol la mia esultanza era indescrivibile sono una vera forza della natura ne ero sicura che prima o poi anche sempre criticato lo avrebbero visto e che gioco sono rimasta incantata me ne sono innamorata ad ogni partita ero più concentrata che mai le sostenevo le incitavo e ci sperano parecchio, loro sono il mio orgoglio la mia soddisfazione più grande ne sono fiera e felice #mondialidicalciofemminile #ilmondialesonoloro #lanostravittoriasonoleragazze 🇮🇹💪👏⚽️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *