Da qualche tempo nel mondo del web, soprattutto tra gli amanti delle piante, non si parla d’altro se non del Marimo, l’alga palla che sta conquistando il mondo!

Il Marimo è un’alga d’acqua dolce che vive principalmente nei freddi laghi dell’emisfero boreale: Giappone e Islanda sono i due paesi con una maggiore diffusione, ma l’orgine del nome va al primo. Inoltre esiste anche un’antica leggenda giapponese, riguardante due innamorati i cui cuori si trasformarono nell’alga sferica sulle rive del lago Akan, che ha reso il Marimo simbolo di buon augurio e longevità; può vivere fino a 200 anni.

Perché i plant parents vanno matti per l’alga palla?

La stranezza di avere un’alga in barattolo nel proprio salotto è sicuramente uno dei motivi principali, che lo hanno reso un trend del 2020. In fondo, con un inizio d’anno così traumatico, avevamo bisogno di qualcosa di divertente, di una novità che ci distraesse dai pensieri più cupi. Ed ecco a voi il Marimo, come dicevamo vive nei freddi laghi boreali e trovarlo nel negozio per acquari più vicino a casa non è affatto difficile: il prezzo si aggira su 4-8 euro, diffidate delle somme più elevate.

In realtà l’alga palla è sempre stata presente in questo genere di store, solo che non se ne è mai parlato così tanto come in questo periodo e quasi nessuno sapeva cosa fosse o a cosa servisse. Il suo scopo nelle nostre abitazioni è puramente ornamentale, mentre in Islanda infastidisce i pescatori che se la ritrovano impigliata nelle reti! 

Marimo

Come prendersi cura del Marimo. Pochi e semplici accorgimenti:

  • Se state pensando di tuffare l’alga palla nel vostro acquario, insieme ai pesci rossi, fate subito dietrofront! Il Marimo resiste davvero a moltissime cose, ma non ai pesci rossi che ne vanno ghiotti. Tuffatelo piuttosto in un barattolo di vetro con acqua dolce e fredda, e ricordatevi di dare una rimescolata ogni tanto perché mantenga la sua naturale forma sferica: il marimo infatti è abituato a rotolare sul fondale dei laghi mosso dalla corrente, e questo lo aiuta a restare tondo.
  • Cambiate l’acqua del barattolo ogni 8-10 giorni.
  • Ripulite le forglie morte e le impurità passando il Marimo sotto al rubinetto.
  • Non tenete il Marimo fuori dall’acqua per troppo tempo.
  • Evitate di posizionare il barattolo con la vostra alga palla sotto ai raggi diretti del sole: ingiallisce e muore. Scegliete comunque un punto luminoso, perché possa attivarsi la fotosintesi clorofilliana. 
  • Se il vostro Marimo non galleggia, sebbene faccia le bolle, non preoccupatevi: avete comprato un esemplare con dimensioni più grandi e fatica ad andare sù. ERGO è APPESANTITO MA STA BENE! 
  • L’alga palla può vivere benissimo durante le vostre lunghe assenza per, ad esempio, le ferie estive. Purché non la lasciate nella completa oscurità.

Come avete visto è facile prendersi cura di un Marimo, e se fate un giro sul web potrete vedere diversi esempi su come abbellire il barattolo che lo ospita rendendolo un vero oggetto d’arrendo per la vostra casa!

Leggi anche “Ho adottato un Marimo”.

  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  • 8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *