Care lettrici,

Eccoci ad un nuovo appuntamento con “Matrimonio a prima vista, Italia”. Questa volta ad aver risposto alle nostre domande è stato Marco Zanetti, lo sposo che ha riscosso maggior successo con il pubblico femminile.

13240064_586126238231122_6496913257177836706_n

Novarese, allenatore di calcio, sogna il matrimonio. Al punto da aver deciso di sposare una sconosciuta!
Nel programma televisivo aveva sposato Lara Ruggiero (qui l’intervista a Lara), hanno deciso di divorziare. Durante l’intervista Marco ci ha confessato di sognare ancora il matrimonio e, se glielo riproponessero, accetterebbe ancora un matrimonio al buio! 

La nostra prima domanda non può non essere questa: Marco Zanetti, simpatico come pochi, capace di far ridere le donne, perché ha deciso di sposare una donna che non aveva mai visto prima?

Marco: Volevo provare a vivere le emozioni fortissime di una situazione fuori dal mio controllo, vivere quegli istanti precedenti all’arrivo della sposa con la massima intensità, e non per ultimo, provare realmente a verificare se erano i miei criteri di scelta della partner sbagliati oppure no.

A proposito di massima intensità, parliamo del famoso nervosismo da matrimonio imminente: come dicevo prima, siamo abituati a vederti sempre allegro, pieno di grinta e di voglia di fare (a parte il terrore per il paracadutismo), ma hai avuto un momento di reale sconforto a poche ore dalle nozze? Chi ti è stato vicino e come lo hai superato?

Marco: No, anzi! Non ho mai avuto il minimo dubbio, più si avvicinava il giorno del matrimonio e più salivano l’emozione e l’euforia, la curiosità di vedere scendere la mia sposa sconosciuta era qualcosa da tenerti sveglio la notte.

Qualcuno dei tuoi compagni d’avventura ci ha già rivelato della presenza di un contratto secondo il quale siete obbligati a dire di sì. Quindi non ti chiederemo se hai ponderato la decisione di scappare dall’altare, piuttosto ti chiedo: quando le telecamere si sono spente, cos’hai provato nel realizzare che eri davvero un uomo sposato?

Marco: Sicuramente che stava iniziando un percorso per il quale dovevo impegnarmi a fondo per trovare il modo migliore di viverlo, che ero davvero dentro a questo matrimonio! E che, da quel momento, avrei dovuto essere ancora più vero e onesto con me stesso (e con Lara) nel vivere il nostro presente e futuro.

Superato il giorno del matrimonio, siete partiti per la luna di miele. Lì è successo davvero di tutto: litigi a parte, il tuo entusiasmo e davvero così “ingestibile” nella vita di tutti i giorni o la situazione ti ha disinibito ancora di più? Quanto ha influito la presenza delle telecamere?

Marco: Penso che le telecamere non abbiano influito, io sono cosi nella vita di tutti i giorni. Certo ci sono momenti in cui non si può essere troppo esuberanti, è questione di sapersi adattare alle situazioni. Credo però di non essere stato fuori luogo. Sono stato forse troppo euforico ma era solo per creare situazioni di gioco e spensieratezza, avessi fatto il contrario non avrei la controprova di come sarebbe andata. Ho agito d’istinto.

Purtroppo con Lara non è andata bene, però avete vissuto davvero settimane intense che, in qualche modo, costituiranno sempre un legame tra voi. Quali sono i ricordi più belli di questa esperienza?

Marco: Sicuramente il giorno del matrimonio. C’era un’atmosfera magica con tutte quelle persone a noi care che dimostravano in ogni istante attenzioni e il loro volerci bene. E poi, il viaggio a Marrakech, qualche litigio a parte è un viaggio che non scorderò mai. All’estero con una moglie sconosciuta ha dell’incredibile.

Come darti torto! Comunque, fin dalla prima puntata, abbiamo avuto una certezza: Marco Zanetti piace alle donne. Dunque, c’è una donna nella tua vita al momento?

Marco: Beh questo mi piace!!! 😉 Dopo il matrimonio ho conosciuto donne interessanti, al momento non sono fidanzato, ma sicuramente ancora alla ricerca dell’anima gemella. Mi sento ancora più pronto e ne ho una gran voglia.

Quindi credi ancora nel matrimonio? Ti immagini come un uomo sposato nel futuro?

Marco: Mi piacerebbe tantissimo. E’ il mio sogno poter trovare la persona giusta e costruire qualcosa di bello con lei. Ogni giorno spero di incontrarla, e di innamorarci.

Per quanto riguarda “Matrimonio a prima vista, Italia”, con il senno di poi, ti sei mai pentito di aver partecipato? E se te lo riproponessero, accetteresti? 

Marco: Se potessi farlo io mi candiderei ancora di corsa!!! Non mi sono mai pentito, anzi io lo consiglio. Un detto dice: facendo sempre le stesse cose si ottengono sempre gli stessi risultati! E questo può essere un modo alternativo e valido per chi non riesce a trovare la persona ideale.

Quindi, alla luce della tua esperienza, cosa consiglieresti ai futuri protagonisti di “Matrimonio a prima vista, Italia”? 

Marco: Sicuramente di vivere la cosa a pieno, anche soffrendo per litigi e incomprensioni. Tutto aiuta a crescere individualmente e in coppia. Di non fermarsi solo all’aspetto fisico e di non farsi condizionare dall’opinione di chi sta vicino. Io ho sempre e solo guardato dentro me senza ascoltare i giudizi, è una cosa talmente particolare e personale che solo tu, dentro di te, puoi giudicare e decidere. E in ultimo, consiglio di viverla serenamente, perché comunque vada è un esperienza meravigliosa.

L’intervista è giunta al termine, non possiamo non ringraziare ancora Marco Zanetti per la sua simpatia e per la disponibilità. Ma c’è ancora qualcosa per voi: Marco ha inviato un video messaggio per tutte le lettrici di Tratto Rosa! 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *