schermata-2016-02-27-a-18-04-01Scommetto che non è passata inosservata la promo di Ciao Darwin che va in onda da giorni su Mediaset.
La trasmissione non va in onda da ben 6 anni, onestamente mi sono sempre chiesta come mai avessero deciso di non trasmetterla più. Mi sono sempre fatta delle gran risate.

E bene, dopo sei anni, stasera torna “Ciao Darwin: La resurrezione” al timone sempre l’ineguagliabile Paolo Bonolis affiancato da Luca Laurenti.

Ciao Darwin torna e lo fa con la stessa formula che tutti conosciamo: a sfidarsi, nella prima puntata di questa sera, saranno i “Normali” contro i “Diversi”. Capitano della prima squadra sarà la cantante Orietta Berti, mentre per la seconda troveremo Rebecca De Pasquale (nota per aver partecipato all’ultima edizione del Grande Fratello).
Madre Natura, a differenza di quanto accadeva sei anni fa, cambierà ogni settimana… per questa prima puntata sarà la modella Jenny Whatwood ad interpretare il ruolo.

Bonolis ci accompagnerà per otto puntante nella ricerca delle caratteristiche dell’Uomo e della Donna del terzo millennio. Torneranno anche le fasi salienti del programma: «a spasso nel tempo» che proietta i partecipanti in diverse epoche storiche, la «prova di coraggio» e il «faccia a faccia». C’è anche il gran finale, con i quiz all’ultimo respiro dei “cilindroni”. A decretare la squadra vincente di ogni puntata, saranno le 200 persone del pubblico che esprimeranno la propria preferenza attraverso il telecomando.

La prima edizione di Ciao Darwin risale al 1998. L’ultima, la sesta, si è conclusa nel 2010 ed ha avuto oltre sei milioni di telespettatori e il 29,53% di share. Voi sarete tra i telespettatori che, per curiosità, o per la voglia di fare un salto nel passato, si sintonizzeranno questa sera su canale 5 per assistere alla prima puntata di Ciao Darwin? Io sì!

Non mi resta che augurarvi una buona visione e tante, tantissime, risate!

Cinzia La Commare

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *