“Le donne non sono portate per le materie scientifiche”. Quante volte te lo sei sentita dire? Mai, spero per te. Per troppe di noi questa è stata un’amara sentenza e, forse, una convinzione che si è radicata in noi e che ci ha private di un’opportunità.

Che le bambine siano state incoraggiate poco o per niente a intraprendere le materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) è piuttosto risaputo. Il rapporto tra donne e scienza nel corso dei secoli non è stato incentivato. Un esempio davvero emblematico è l’attribuzione di una scoperta scientifica da parte di una donna al collega uomo. Sarà il caso di iniziare a essere più inclusivi? Cominciando proprio dalle giovanissime.

Amazon presenta la terza edizione di
Technovation Girls,  il più grande programma imprenditoriale tech dedicato a giovani donne che vogliono cambiare il mondo

Amazon Italia ospiterà momenti di incontro per docenti e studentesse dedicati a Technovation Girls, al fine di sensibilizzare le studentesse dai 10 ai 18 anni ad avvicinarsi alle materie STEM e renderle consapevoli delle loro potenzialità come innovatrici del futuro.

Come oggi sappiamo, anche nell’approccio alle materie STEM esistono molti stereotipi di genere, cioè opinioni pre costruite delle caratteristiche a cui maschi e femmine dovrebbero corrispondere. Un esempio di stereotipo è il seguente: i maschi sono più razionali e le femmine più emotive, umorali. Così non è, e non possiamo avere l’assurda pretesa di sapere quali carattere, inclinazioni, preferenze, predilezioni professionali, aspetto quella persona avrà prima ancora di averla effettivamente incontrata. In campo scientifico, gli stereotipi di genere fanno festa (dei rave party, direi) e l’ingegneria si associa a un uomo piuttosto che a una donna.

Per abbattere questo dannoso stereotipo,  Amazon Italia per il terzo anno consecutivo supporta e ospita Technovation Girls, il più grande programma imprenditoriale tech per ragazze promosso da Technovation. Quest’ultima, per chi non la conoscesse, è un’associazione no profit dedita all’educazione in ambito STEM, che attraverso Technovation Girls mira a rendere consapevoli le studentesse di tutto il mondo delle loro potenzialità di innovatrici del futuro, attraverso l’accesso a nuove competenze informatiche.

Fino al 5 marzo 2021, Amazon accoglierà momenti di incontro e presentazione dedicati a Technovation Girls, sfida rivolta a studentesse dai 10 ai 18 anni (compiuti entro agosto 2021) di tutto il mondo, interessate alla tecnologia.

Vi si può accedere anche senza una precedente formazione nel coding, basta voler mettersi alla prova nella creazione di un’App. Inoltre, a tutte coloro che si iscriveranno al programma, Amazon metterà a disposizione Mentor, che accompagneranno le partecipanti lungo tutto il percorso di ideazione del progetto. Una mentorship che si svilupperà nel corso delle lezioni online offerte da Technovation, dallo sviluppo dell’App, fino alla costruzione di un business plan efficace e della presentazione del progetto stesso, che sarà tenuta davanti a un comitato di valutazione internazionale.

Technovation Girls

Perché non mettersi in gioco?

Agli incontri possono partecipare studentesse dai 10 ai 18 anni, oltre a docenti delle scuole primarie e secondarie che vogliano farsi promotori dell’iniziativa all’interno dei propri istituti. È possibile iscriversi e partecipare online agli eventi di presentazione “Discover Technovation con Amazon Italia” attraverso il sito https://discovertechnovationamazon.splashthat.com/.  Per saperne di più sulla sfida, visitare il sito https://technovationchallenge.org/, le iscrizioni chiuderanno il 12 marzo.

Il supporto di Amazon Italia a Technovation Girls conferma ancora una volta l’impegno di Amazon nel sostenere giovani studentesse nello studio delle discipline STEM: sono ancora aperti, ad esempio, i bandi per aggiudicarsi le borse di studio Amazon Women in Innovation, in collaborazione con il Politecnico di Milano, il Politecnico di Torino, l’Università Tor Vergata di Roma e l’Università degli Studi di Cagliari.

E tu? Approfitterai di questa fantastica occasione?

 

Alessia Garbo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *