Siamo reduci dalla terza puntata di Temptation Island 2018, ci abbiamo dormito su una notte e adesso siamo pronti ad analizzare gli eventi. Che poi, gira e rigira, sono sempre gli stessi. 

Uguali le reazioni, identiche le strategie, litri di lacrime, sdraio che volano, computer scaraventati sulla sabbia e una new entry piuttosto singolare: i messaggi scritti con il ketchup! 

Lista delle frasi TOP di questa puntata di Temptation Island: 

  • Quattromila euro da dove li tiro fuori, dal tuo c*lo? 
  • Ti apro come una verza. (La mia preferita di questa settimana  :mrgreen:
  • Piangevo quando l’ho tagliato. (Lacrime, voce commossa. Si riferisce a un pezzettino di carta con scritto “Mi manchi”). 
  • Prenditi la vespa e vattene a fanc*** 
  • Hai le tette talmente enormi che mi spingi in avanti. 

Parliamo subito del falò del confronto tra Riccardo e Ida, così ce li togliamo dalle scatole e non ci pensiamo più. 

Dunque, lei è insopportabile. Dico davvero, non avrei resistito un secondo in sua compagnia. Non avrei chiesto neppure il falò, come invece ha fatto Riccardo, al massimo avrei sfruttato l’occasione per andarmene in sordina il più lontano possibile da quella vocina petulante. Ha sempre ragione lei, punta il dito come se avesse visto chissà cosa e poi fa peggio. Però a lei tutto è concesso, può nascondersi negli anfratti con un tizio a caso e va tutto benissimo, non si ricorda neppure perché l’ha fatto (dice). Ma se Riccardo avvisa una delle single che sta per rimanere nuda davanti alle telecamere, allora è un bastardo infedele marpione etc. etc. 

Riccardo, tuttavia, la ama questa Ida. Si strugge, scrive messaggi sui bigliettini ridotti a coriandoli di carta e ci casca. Lui non scappa, non ne approfitta, non prende la palla al balzo. No. Si va ad infognare ulteriormente dicendole che la ama e che vuole prendersi cura di lei.  Che volete che vi dica? Tutto bene quel che finisce bene, e tanti auguri. 

Se non altro non li rivedremo nella prossima puntata, ed è già una bella conquista. 

Michael (la verza) e Lara (la spacca verze): 

Lui è pessimo. Talmente pessimo che spero davvero ci sia un copione già scritto, dietro alle sue azioni e a quel che dice. Perché non è possibile che non si faccia nessuno scrupolo nel denigrare la sua fidanzata davanti alle telecamere in quel modo. Nella puntata di ieri sera l’ha praticamente demolita, fisicamente e caratterialmente. Poi, però, presa visione di un video che riguardava Lara, ha spaccato lo schermo del computer con un pugno. Ha fatto saltare per aria le capsule del povero caffè Borbone (che colpa ne aveva, quell’innocente? Era lì soltanto per farsi un po’ di pubblicità). Cosa assai più esilarante, ha preso un lenzuolo dal letto, l’ha steso sull’erba, e con un picco di romanticheria clamoroso ci ha scritto sopra con il Ketchup: “Eri tutta la mia vita”. 

Ma se fino a cinque minuti prima hai detto che era un cesso rompiballs??? 

Lei, intanto, a parte che vorrebbe aprirlo come una verza, ha deciso di godersi la vacanza con il single Giuseppe. Come da contratto, questo tizio altrimenti rimasto nell’ombra, si dice parecchio interessato a Lara e attratto dal suo aspetto fisico. Chiaramente, no?
Lara però non perde di vista l’obiettivo, vuole che Michael si sputtani da solo e quindi nella prossima puntata farà in modo che il suo fidanzato venga attirato in una trappola dalla quale non avrà via di scampo. 

Raffaela e Andrea: 7 anni appresso a uno che si innamora di un’altra in 7 minuti, all’incirca. 

Occhi a cuoricino, sorrisi ebeti, mani che si cercano sotto alle coperte. Questo è Andrea con… con la single Teresa. Di Raffaela, la sua fidanzata, vagamente ricorda la presenza a favore di telecamera. Insomma, lui non vorrebbe far soffrire nessuna delle due, ma è combattuto povera stella e come deve fare? Da una parte c’è Raffaela che è la sua fidanzata da 7 anni, che lo ha già perdonato più volte, e che soffrirebbe tantissimo se lui dovesse lasciarla. Dall’altra, c’è Teresa che gli piace un sacco perché è delicata nei modi (dice lui). 

Quindi niente, Raffaela si strugge e piange lacrime a litri e lui è ancora in questa specie di Limbo senza via di fuga. 

Martina (Brava Martina, applausi) e Gianpaolo: 

Gianpaolo ha 24 anni ma ne dimostra almeno dieci di meno, a livello di testa intendo. È un bambinone, ci prova con tutte, si esalta per niente ed è estremamente sicuro di sé. Martina, dall’altra parte, si dice stanca di dover stare appresso a un ragazzino immaturo, che vive ancora con la famiglia, per il quale ha lasciato tutto e dal quale non le viene mai riconosciuto niente. 

E così entra in scena Andrew, che invece sembra particolarmente deciso e non si fa scrupoli a stuzzicarla con esternazioni a tema sessuale. Lei poverina tracanna vino ogni volta che si finisce a parlare di sesso, non sa più dove guardare e le trema la voce. C’è attrazione tra i due, è evidente, e nella prossima puntata pare che scatterà addirittura un bacio! 

Se Martina dovesse realmente lasciare Gianpaolo nella prossima puntata, per Andrew o per se stessa, ne sarei davvero felice. Finalmente una donna che non sta lì a piangere per uno che ancora non sa neppure allacciarsi le scarpe da solo! 

Giada (la donna di ghiaccio) e Francesco (il logorroico): 

Lui è veramente un attacca pezze, nel senso che se gli dai modo di parlare difficilmente riuscirai a togliertelo di dosso. Però, poverino, sono dieci anni che nessuno lo ascolta. C’è anche da capirlo, ha bisogno di sfogarsi e la sua fidanzata continua a ridersela di gusto dall’altra parte. Giada non ha fatto altro che criticarlo, ma sostiene anche di essersi fatta un’analisi di coscienza (quando???) e quindi davanti all’ennesimo video del suo fidanzato decide di richiedere il falò di confronto. 

Ad ogni modo, verremo a conoscenza dell’esito finale solamente durante la prossima puntata. 

 

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

One Comment on “Temptation Island 2018: “Ho scritto eri tutta la mia vita con il ketchup”.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *