Tre borghi stupendi: Rye, Chartres e Sintra. Cosa hanno in comune? Sono solo ad un’ora di distanza da tre grandi città.

Tutti noi conosciamo Londra, Parigi e Lisbona, ma pochi hanno sentito nominare Rye, Chartres, Sintra. Eppure sono solo a pochi chilometri dalle città metropolitane europee fra le più note. Perché ve le consiglio? Semplice: vale la pena vederle, per tutti i tesori nascosti e le bellezze che offrono.

RYE. Sita nell’East Sussex, è un piccolo borgo storico ad un’ora di strada da Londra. Il suo fascino senza tempo, la sua atmosfera medievale, le stradine inerpicate sulla collina, le abitazioni tipiche di una Inghilterra senza tempo, vi conquisteranno. Rye è anche la patria dell’antiquariato e delle botteghe vintage. Potete darvi alle spese pazze fra vinili, bijoux e libri usati. Inoltre, girando per il paese, vi imbatterete in numerose locande (famosa The Mermaid Inn, dove alloggiavano re e regine), bed and breakfast, tea rum e pub tipici.

Non mancano luoghi di interesse storico da visitare come la chiesa di St Mary, la Land gate ovvero la porta d’accesso per il centro storico, la casa museo dello scrittore americano Henry James. Numerosi anche gli eventi del borgo, tra cui a febbraio il Rye Bay Scallops Festival, un evento gastronomico il cui il piatto forte sono le capesante; le due settimane di settembre dell’Arts Festival; il secondo sabato di novembre invece si può assistere al Bonfire Boys, parate di lanterne lungo le strade e uno spettacolo pirotecnico memorabile.

Rye può essere visitata anche in giornata ed è un ottimo spunto per una gita fuori porta. Perciò se vi trovate a Londra, fate una capatina! Potete o prendere il treno Southeastern Railway dalla stazione di St Pancras e cambiare ad Ashford, oppure andare in auto, imboccando la M20 e, in un’ora, siete li.

Invece se vi trovare a Parigi, fate una visitina a Chartres!

CHARTRES. Famosa per la cattedrale di Notre Dame, riconosciuta patrimonio dell’Unesco, Chartres è un delizioso borgo medievale situato in posizione strategica: ad un’ora da Parigi e alle porte dei Castelli della Loira. E’ una cittadina nota per il ruolo storico che ha occupato per il Cristianesimo, per il blu di Chartres, per ciò che ha rappresentato per la Francia dal neolitico fino ad oggi.

Questa cittadina incantevole, che è un labirinto di viuzze strette dai palazzi a graticcio che scendono ripide verso il canale del fiume Eure, viene considerata la capitale della luce per tutte le vetrate colorate dei palazzi e delle chiese che si riflettono nell’Eure, e per tutte le luminarie delle bancarelle del mercato. Chartres è inoltre la capitale del profumo. Marchi noti come Lancaster, Guerlain, Nina Ricci, Paco Rabanne affondano qui le proprie radici.

Chartres è una città di cultura. Qui si possono visitare: l’antico Palazzo Episcopale, il Museo delle Belle Arti, il Conservatorio dell’Agricoltura, le isolite Maison Picassiette e Fresques de Bel Air. Ha una ricca movida lungo le terrazze che si affacciano sull’Eure, e da aprile a settembre, l’evento Chartres en Lumières vi sorprenderà al calar della sera. Come arrivarci? Si può raggiungere Chartres in treno partendo da Parigi, Gare Montparnasse: da 55 a 70 minuti di percorrenza con collegamenti frequenti.

E se siete a Lisbona perchè invece non fare un salto a SINTRA? Situata nel mezzo delle colline ricoperte di pini della Serra de Sintra, questa cittadina offre una serie di monumenti storici, bellissimi scenari naturali e infinito fascino portoghese. Si arriva partendo dalla capitale in treno o dalla stazione Rossio o dalla Estação do Oriente, in 40 minuti circa.

Poi dalla stazione c’è un autobus turistico che fa fare il giro della città fino in cima per vedere il Palazzo Pena e il castello Moresco.

La visita a Sintra non è consigliata solo agli amanti dell’arte e della storia, ma è consigliata pure agli appassionati di ambienti naturalistici. Molti dei palazzi antichi sono infatti circondati da giardini botanici meravigliosi e da sentieri che si inerpicano fino alla parte più alta del borgo, regalando una vista mozzafiato e un percorso ideale per fare trekking.

Il posto più bello di Sintra? Cabo da Roca, un punto panoramico spettacolare su una scogliera scoscesa sulle acque impetuose dell’Oceano. Un luogo da cui sarà difficile, molto difficile venir via! E poi c’è pure un faro che vigila sulla cittadina! Per visitare tutto vi consiglio di pernottare almeno una notte, così ve la spassate e ve la godete!

xoxo Marylla

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *