E nella città dall’intensa movida, che mai si riposa e mai dorme, c’è tanto spazio anche per i  più piccini che sapranno divertirsi tanto quanto gli adulti, se non di più.

Foto di www.tuttivoglionobloggare.blogspot.it
Foto di www.tuttivoglionobloggare.blogspot.it

Di cose da fare ne avranno così tante che non avranno tempo di annoiarsi, anzi non basteranno i giorni per fare tutto.

Se sono amanti degli animali a Barcellona troveranno un meraviglioso acquario, dove si può provare l’ebbrezza di osservare gli squali nuotare sopra la propria testa. Attraversare il tunner è molto suggestivo. Il costo è piuttosto altino, vi converrà scovare qualche sconto o promozione. In giro per la città si trovano delle card con sconti per ristoranti e attrazioni varie.

Se preferite gli animali di terra allora non potete perdere lo zoo, fino a qualche anno fa l’attrazione principale era un gorilla albino che per il suo manto era stato ribattezzato copito de nieve, o meglio in catalano Floquet de Neu, ossia fiocco di neve. Ora non c’è più ma lo zoo non ha perso il suo fascino, è curato e pulito, presenta molte varietà di animali e inoltre in determinate fasce orarie è possibile ammirare lo spettacolo dei delfini.

Lo zoo si trova immerso nel meraviglioso parco della Ciutadella dove sarà possibile noleggiare una barchetta, o correre ad arrampicarsi sulla statua gigante di un Mammut.

Foto di www.viaggibarcellona.it
Foto di www.viaggibarcellona.it

Se è estate allora un tuffo al mare e un castello di sabbia sulla spiaggia può essere l’ideale, ma una volta stufi si può correre con la funivia verso il Montjuic.

Quando arriva la sera, la fontana diventa magica: si accende di luci colorati, suoni e i lapilli d’acqua svettano in aria seguendo il ritmo della musica classica, rock, da cartone.

Ma non finisce qua, sulla cima di un’altra montagna è arroccato un parco giochi di altri tempi. Un tuffo nella storia di un epoca che ormai è andata ma tanto divertimento con queste giostre antiche ma ancora perfettamente funzionanti. Il viaggio per arrivare al Tibidabo è reso ancora più affascinante dal trenino che vi ci condurrà, la tramvia blau.

Cari bambini se tutto questo non è ancora abbastanza allora non vi resta che fare un salto nel negozio di bambini per antonomasia: Imaginarium. Vi basterà attraversare la porta piccina per entrare nel mondo dei balocchi.

Buon divertimento a tutti,

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *