Il nostro tour barcellonese è iniziato con un motto: Barcellona non è la Spagna! Ebbene, anche quando si tratta di mangiare, la città ha le sue eccezioni. Se si pensa alla Spagna vengono subito in mente le tapas, piccole porzioni di cibo a prezzi contenuti, si trovano anche a Barcellona ma non rappresentano il pezzo forte della cucina. Tutte le volte in cui sono stata a Barcellona non mi è mai venuto lo sfizio di assaggiarle, tranne una volta che non sapevo più che assaggiare e mi sono buttata sulle crocchette di pollo che sono qualcosa di assolutamente fantastico e da assaggiare assolutamente, perché non sono come quelle che vendono al Mc Donalds.

fideuagran

  Essendo una città che si affaccia sul mare, le portate principali sono a base di pesce.

Se cercate la paella, è come cercare gli spaghetti alla carbonara a Milano. La troverete un po’ ovunque, soprattutto sulla Rambla che propone la versione surgelata, perché ormai è un piatto tipico che rappresenta la spagna, ma la paella nasce a Valencia. La vera variante Barcellonese è la Fideus a la cassola, spaghetti con peperoni rossi, braciola o filetto di maiale e salsiccia.

download - CopiaComunque se volete assolutamente assaggiarla, cercate un locale nella via di ristoranti che si trova alla Barceloneta. Hanno dei menù in offerta comprensivi di bevande ma almeno sono buoni. Come mi disse un vero spagnolo, per mangiarne una buona tocca superare le venti euro a persona. Ricordate che nei ristoranti specializzati, in cui non la mangiate surgelata, la paella è un piatto che si prepara per due persone.

I piatti più famosi e saporiti della cucina catalana sono:

  • La Zarzuela: un piatto molto ricco e saporito, preparato con tutti i pesci che si possono trovare nella regione;

  • Arroz a banda: un ricco brodo di pesce in cui si cuoce il riso, che successivamente viene servito separatamente dai pesci da cui si è ricavato il brodo;

  • Arròz Negre: celebre piatto della Costa Brava, è a base di riso, seppie, pesce, frutti di mare, cipolla, aglio e pomodori conditi con olio d’oliva e nero di seppia che gli conferisce il caratteristico colore nero da cui deriva il nome; 

  • Graellada de marisc: varietà di crostacei alla griglia accompagnati da allioli;

  • Botifarra amb mongets: salsiccia nera alla brace e fagioli bianchi;

Gli insaccati più diffusi sono il jamon serrano, il chorizo, la butifarra, una sorta di salsiccia.
Il dolce più celebre è la 
crema catalana, squisita crema al latte e uova ricoperta di caramello.

Siete schizzinosi e non volete neppure tentare di assaggiare la cucina locale? Non perdetevi d’animo, in ogni angolo spunta un fast food, dal mc donald a pains, Subway, pizza hut, bocatta (che fa dei panini anche vegetariani) Jfc, pastafiore (dove potrete gustare i primi piatti)

Se l’obiettivo è risparmiare, buttatevi dentro FresCo, ce ne è uno proprio dentro il centro commerciale maremagnum. Con poco più di 10 euro avete a disposizioni un buffet illimitato e una bevanda. Potete alzarvi a mangiare tutte le volte che volete e servirvi tra insalata da combinare, pasta, carne, pizza, dolci. L’unica cosa che continuerete a pagare se volete prenderla sono le bevande.

Se FresCo vi sembra ancora troppo caro per le vostre tasche, allora potete andare da Nostrum, che offre piatti pronti da 1 euro a 4 euro. Se volete mangiarci più di una volta fate la tessera del fans clubs che vi permetterà di avere uno sconto del 50%.

download (2) - CopiaPer gli amanti delle ciambelle vicino al mercato della boqueria c’è un Dunkin Donauts, ogni volta che ci passo mi viene in mente Homer, ciambelleee!

Ovviamente per chi vuole può mangiare anche alla boqueria, il mercato all’entrata offre una marea di macedonie colorate, o succhi di frutta. Se ci si addentra troverete proprio posti in cui è possibile pranzare al bancone.

Per chi ama il ramen giapponese, ne ho mangiato uno squisito al centro commerciale in Placa de Espanya.

D’estate non è proprio tempo giusto per mangiarli, ma uno dei cibi più diffusi in Spagna nel pomeriggio o a colazione sono i Xurros condownload (1) Xocolata. I xurros sono dolci di forma allungata preparati con una pastella fritta e con zucchero sopra. Ricordano il sapore dei nostri bomboloni e vanno mangiati caldi, possibilmente intinti in una tazza di cioccolata.

Esistono vari chioschetti in giro per la città e quasi tutte le caffetterie ne sono fornite, me se volete provare la migliore cioccola dovrete dirigervi in carrer de Petritxol (tra le fermate del metro verde L3 di Liceu e Catalunya).

Ah, l’Algida si chiama Frigo e sono anni che quando vado mangio il nostro vecchio gelato piedone che non è stato più venduto da anni in Italia; in Spagna si chiama Frigo Pie.

Buon assaggi!

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *