Continuiamo il nostro giro per Londra e per i suoi monumenti che sono veramente tanti e sparsi per la città quindi per non restare senza una sterlina in tasca va comunque fatta una cernita.

Nonostante sia stata 8 volte a Londra ancora non mi sono decisa a entrare in alcuni posti (mi lascio sempre qualcosa da vedere per lasciarmi la possibilità di tornare) quindi non so consigliarvi se meritano o meno una visita. Di sicuro da fuori resterete affascinati e colpiti e c’è comunque il modo di vederli in parte gratuitamente. A Westminster Abbey per esempio è possibile accedere gratuitamente di domenica alle 17 perché è aperta per assistere ai concerti. Ovviamente non si può andare in giro a far foto ma bisogna restare seduti ad ascoltare la musica ma potrete lasciar vagare lo sguardo in giro e ammirare le bellezze della struttura interna.

La casa del parlamento invece è visitabile gratuitamente durante la seduta del parlamento. Vanno controllati gli orari sul sito ufficiale. Io ogni volta mi lascio rapire dalla vita di tutti i giorni e mi ritrovo a non avere tempo per andare. Non dimenticate il Big ben, la torre di Londra e il meraviglioso London Bridge. Tutto raggiungibile a piedi o con le comodissime fermate della metro che stanno proprio vicino ai rispettivi monumenti. Per gli amanti delle scarpinate consiglio i 300 scalini di the Monument. Con 3 sterline hai una vista mozzafiato su Londra e ti viene rilasciato un attestato quando riscendi per la fatica compiuta.

Per chi volesse fare un giro nella seconda cattedrale più bella del mondo, San Paul, e non volesse pagare 9 sterline ricordo che è possibile entrare gratuitamente durante la funzione domenicale. Come al solito non è possibile andare a far foto in giro ma potete avere un’idea di com’è. Da San Paul con un attimo si arriva nella City, il vecchio quartiere finanziario di Londra. Se ci andrete nel week end è pressoché deserto.

 La strada più bella è quella che vi condurrà sul millenium brigde, un ponte sul Tamigi che vi porterà direttamente sull’altra sponda. Al tramonto è una vista lungo fiume mozzafiato con questi ampi grattacieli che si specchiano nelle acque. Da quest’altra sponda del Tamigi, per gli appassionati come me, potrete trovare il Globe Theatre dove vengono recitate le commedie e le tragedie di Shakespeare. Il teatro è tale e quale al progetto originale di quel periodo. Per tornare al tempo di Shakespeare e per chi sa un po’ di inglese vale la pena assistere a una rappresentazione, i biglietti della seduta a terra costano veramente poco.

Alla prossima avventura tra i monumenti di Londra,

Fabiana

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *