Chi non ha mai sognato di trascorrere Capodanno a New York? Io ci passerei anche i restanti 365 giorni, attirata da tutto quello che racchiude questa città, che si impone ai nostri occhi per la presenza di questi giganti e luminosi grattacieli.

www.viaggi.corriere.it

Potete trascorrere Capodanno a Times Square, per assistere allo spettacolo di mezzanotte, in cui verrà esplosa una palla che riverserà milioni di coriandoli sulle persone, è necessario arrivare nella piazza il primo pomeriggio per assicurarsi una buona visuale. Certo è che bisogna poi restare nel posto per un’infinità di ore e sicuramente sotto al gelo e con le metro chiuse. Calcolate che la polizia chiude l’accesso alla piazza man mano che questa si riempie, quindi chi tardi arriva male alloggia.
Se passate dopo la mezzanotte troverete tutti quelli che prima erano in casa che stanno facendo baldoria in strada fino al mattino.
Se però vi siete intestarditi e volete proprio vedere questa palla che scende e che poi esplode allora il consiglio è quello di prenotare in alcuni ristoranti o prendersi un hotel in Times Square. Ovviamente sono luoghi particolarmente cari.
Se invece non volete spendere molti soldi e non frega nulla della tradizione della palla, allora potete andare al ponte di Brooklyn e seguire il tour guidato. Potrete salutare l’anno nuovo attraversando il ponte.
Sul ponte di Brooklyn potete recarvi anche senza guida in modo del tutto gratis e quando scoccherà la mezzanotte, tutta la gente sul ponte si abbraccerà e farà festa godendosi i fuochi d’artificio esplosi da tutti i lati.
Gli alcolici in strada non sono permessi, quindi niente brindisi o bisogna farlo di nascosto.
New York è una città che non dorme mai e che offre moltissime possibilità a seconda del budget e degli interessi della persona. C’è la possibilità di fare una crociera sul fiume Hudson, con musica, open bar e brindisi di mezzanotte. I prezzi variano in base a quello che state cercando, ma ci sono parecchie compagnie che offrono il servizio. Altrimenti come in Italia, cenone al ristorante, o mezzanotte passata in discoteca. Insomma una città che si spende su campi diversi per accontentare un po’ tutti.
Per un capodanno più romantico recatevi a Central Park, a mezzanotte i fochi d’artificio che saranno visibili per tutto il parco.
Ma non finisce qui! La tradizione vuole che il 1 dell’anno ci si ritrovi tutti a Coney Island per fare un tuffo nell’oceano. In realtà sono un gruppo di pazzi, i Polar Bear Club, che sfida il freddo per inaugurare il nuovo anno. Volete unirvi anche voi a questo bagno di ghiaccio?

Io ne faccio volentieri a meno!

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *