Dopo un lungo excursus, finalmente, siamo giunti a parlare delle bellezze artistiche di Londra. Anche in questo caso l’obiettivo è quello di mostrarvi con mano che, anche se la sterlina è cara per le nostre tasche, possiamo sopravvivere, divertirci e usufruire di molti luoghi artistici a basso costo.

https://cdn.civitatis.com

Infatti anche dal punto di vista dei monumenti/cultura, Londra non si esime dalle soluzioni gratuite/scontate. Ovviamente vi devo preparare psicologicamente dicendovi che quello che effettivamente si paga non costa di certo poco, anzi a tratti è quasi un salasso.

L’aspetto che ho apprezzato di questa città poliedrica e multietnica è che sa affascinare e stregare in ogni suo vicolo. Ci sono scorci fantastici lungo il Tamigi al tramonto, passeggiare in mezzo agli imponenti edifici trasuda il fascino antico della storia e della cultura. Insomma è un viaggio splendido e spettacolare anche se non avrete abbastanza sterline per entrare all’interno dei monumenti.

Cominciamo questo nuovo percorso a partire proprio dai parchi, sono tanti e rappresentano il polmone verde della città. Quelli che adoro sono St James’s Park e Hyde Park. Il primo si trova proprio davanti Buckingham Palace, la residenza dei reali, ed è caratterizzato da un’invasione di scoiattoli agguerritissimi che verranno a prendersi anche il cibo dalle vostre mani. Mentre ero in posa per una foto me ne sono ritrovata uno che mi si arrampicava su per la gamba. Non potete capire che terrore. Non sono proprio bellissimi come Cip e Ciop della Disney perché lo Smog li ha un po’ sbiaditi e ingrigiti, sembrano più topi con la coda.

Sono rimasta affascinata, quando all’improvviso è spuntato il sole e gli inglesi hanno aperto le sdraie per prendere quel briciolo di luce che era apparsa. Da noi in Italia le sdraie sarebbero sparite nell’arco di un secondo e invece lì sono impilate in mezzo al prato a uso e consumo di tutti. Fino a qualche anno fa, si poteva usufruire delle sdraie in modalità totalmente gratuita. Chi c’è stato recentemente mi ha fatto presente che ora hanno un costo di poche sterline. Come vi dicevo St James si trova proprio davanti da Buckingham Palace che è visitabile solo d’estate in quanto durante l’inverno ancora ospita la famiglia reale. Se non ricordo male il biglietto dovrebbe costare circa 20 euro ma vi parlo di anni fa, ora sicuramente sarà anche aumentato. Ma a mio avviso (e sono amante di castelli e palazzi reali) potete risparmiarveli tranquillamente in quanto è molto più d’impatto e spettacolare la reggia di Caserta.

Un salto al palazzo va fatto comunque perché alle 12 c’è il famoso cambio della guardia. Occhio che troverete sempre file chilometriche quindi si vede poco e nulla, se siete bassi come me.

Hyde Park è un immenso polmone verde. Molto più tranquillo dell’altro parco e anche qui pieno di scoiattoli. Questi sono meno avventurosi e difficilmente si avvicinano anche se proverete a circuirli con il cibo. Anche qui, addentrandoci troviamo le sdraie da cui poter prendere quel poco sole che ogni tanto compare sulla città. Nel parco trovate la famosa statua di Peter Pan, il Serpentine lake, la Serpentine Galleries e l’Albert Memorial. 

Alla prossima settimana per scoprire cosa altro ci offre questa sorprendente città.

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *