Continuiamo il nostro tour alle attrazione di Londra, per gli appassionati di storia e di quadri la capitale regala addirittura alcuni dei migliori musei totalmente gratuiti.

È il caso del National Gallery che si erge sull’imponente piazza di Trafalgar square, si tratta di una pinacoteca immensa dove potrete scovare artisti famosi, come per esempio Van Gogh. Si pagano soltanto le mostre itineranti, ma per visitare il resto del museo basta semplicemente una piccola offerta. Stesso discorso vale per il Tate Modern, dove potrete imbattervi nelle più moderne istallazioni artistiche.

Per gli egittologhi e in generale gli appassionati archeologi il British Museum è quello che fa per voi. La struttura immensa che al centro somiglia a una conchiglia è già di per sé stupenda, poi potrete perdervi tra i corridoi e le sale in cui sono presenti reperti di civiltà antiche come quelle degli egiziani, i babilonesi, i sumeri e molte altre ancora. Insomma un vero e proprio tuffo in un passato arcaico di cui in Italia, a parte gli egizi e i romani, abbiamo praticamente nulla. Anche questo museo è totalmente gratuito e questo è scioccante vista la quantità spropositata dei reperti di valore che contiene.

E se ancora non siete paghi, non potete perdere il Museo di Storia Naturale, anche questo sempre gratuito, sito in un edificio storico che toglie il fiato per la bellezza della struttura. All’interno della sala principale troverete un dinosauro a grandezza naturale che è quasi impossibile fotografare.

Se siete stanchi di visitare musei, allora vi consiglio di gettarvi nella piccola Chinatown. Vi sembrerà di essere giunti all’improvviso in un angolo di Cina tra scritte e insegne cinesi, lampioni, decorazioni nel consueto stile cinese. Vengono distribuiti persino i giornali in lingua cinese. Inizia all’angolo di Gerrard Street.

Se non vi va di perdervi per le strade della Cina londinese, allora che ne pensate di girare un po’ per la Venezia di Londra? Si chiama Little Venice e si trova a Camden Town, ci si imbarca su un battellino che naviga il canale passando accanto a imbarcazioni sul fiume, che sono dei veri e propri locali.

Alla prossima, buon viaggio a tutti

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *