Natale fa rima con freddo, cioccolata calda, fuoco scoppiettante nel camino, abeti decorati, neve, presepi e luci. È una legge universale perché siamo abituati a festeggiarlo in questo modo… Ma come si festeggia dall’altra parta del globo, nell’emisfero Australe, dove dicembre arriva in piena estate con il caldo torrido, il sole intenso e il cielo terso?

Foto di www.scoprilargentina.com
Foto di www.scoprilargentina.com

Facciamo un salto in Argentina dove il Natale è una festività particolarmente sentita ma è proprio uno di quei paesi in cui il 25 dicembre cade in piena estate. La temperatura sfiora i 35 gradi e la neve ce la sogniamo, però, come in tutti gli altri paesi di origine ispanica, è forte la tradizione natalizia.
Il Natale in Argentina non è solo privo di neve manca anche il vero abete da decorare, in quanto questo albero è tipico delle zone a clima più fresco e con temperature così calde non riuscirebbe a resistere.
L’inconveniente è presto superato con la decorazione del classico abete finto di plastica, ormai utilizzato per comodità anche qui da noi, ma ben più particolare è l’addobbo di una piccola palma sulla cui cima si posiziona Babbo Natale invece del puntale.
Non c’è la neve ma a quanto pare i preparativi cominciano molto prima che in qualsiasi altra parte del

foto di www.2risate.com

foto di www.2risate.com

mondo perché la gente ama ornare casa con luci, ghirlande e il classico presepe. Sugli alberi di natale sintetici vengono inseriti batuffoli di ovatta per simulare l’effetto neve.
Fino a qualche anno fa la tradizione del Natale voleva che i regali fossero scambiati durante l’Epifania, dove i re Magi facevano le veci di Babbo Natale e portavano doni ai bambini, che venivano lasciati nelle calze o nelle scarpe. Adesso, però, anche in Argentina si segue la via di un Natale più consumistico e i regali vengono scambiati il 25 dicembre.
In famiglia si osserva un giorno di digiuno per la vigilia e, subito dopo la messa di mezzanotte, si mangia carne alla brace, panettone e si brinda con lo spumante.
Sicuramente fa strano festeggiare il Natale con il caldo, ma è la vacanza ideale per tutti quelli che amano la bella stagione, il mare e il caldo torrido e inseguono l’estate tutto l’anno per sfuggire alle gelide spire dell’inverno.

“Feliz Navidad  a tutti!”

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *