Barcellona per me fa rima con mare, caldo, estate, ma come vi ho già raccontato è una di quelle città con mille volti che accontenta un po’ tutti, una di quelle città da tutte le occasione, per cui anche il periodo pre Natalizio non vi deluderà.

mercatino-natale-barcellona-pg
Foto di www.pollicegreen.com

  L’ultima volta che sono stata a Barcellona per la festa dell’immacolata Concezione dell’8 dicembre, che per loro segna l’inizio del periodo natalizio, mi sembra una primavera inoltrata. Sono arrivata con maglioni, cappotti, sciarponi, scarponi imbottiti perché, strano a dirsi, a Roma si gelava. Una volta giunta nella città catalana mi è venuta la rosolia per il caldo e ho perso metà giornata in shopping di sopravvivenza per l’eccessiva calura.

Faceva un po’ strano girare per il mercatino di Natale con un caldo primaverile, sicuramente non era proprio il clima ideale per lasciarsi trasportare dalla magia natalizia, bere una

6a011169000929970c0148c6d35ae0970c-800wi
Foto di www.orangepolkadot.com

cioccolata calda, ma è stato lo stesso fantastico soprattutto per le cose che abbiamo scoperto, che fino ad allora mi ero totalmente al buio.
Mentre da noi l’8 dicembre si decora casa con l’albero di Natale e il presepe, in Spagna la decorazione principale è il presepe che cercano di rendere più realistico possibile.
Se girate per il mercatino potete acquistare una statuina che trovate solo in Catalogna da aggiungere al vostro presepe. Si tratta del Caganer, un uomo catalano con i pantaloni abbassati e in ginocchio che la sta letteralmente facendo.
Quando ho visto questa statuina sono morta dal ridere e non capivamo il senso all’interno del presepe. Le abbiamo immaginate tutte ma poi ci hanno spiegato che è una tradizione, l’escremento rappresenta il simbolo della buona fortuna per garantire un buon raccolto l’anno successi.
Il mercatino pieno di Cagoner, prodotti di artigianato locale e cibo tipico si trova nella piazza antistante alla cattedrale nel pieno del Barrì gotico.
Se volete assaggiare qualcosa di tipico, molto popolare in questo periodo ma in realtà presente per tutto l’anno nei supermercati, dovete prendere il Turron. Ce ne sono di tutti i tipi anche se il più classico e diffuso è quello con le mandorle. Oppure i Polvorones, dolci di pasta di mandarle.

spain-recipes
Foto di www.spain-recipes.com

Se volete immergervi nell’atmosfera natalizia, allora dovete recarvi una sera del week end al montjuic, ad ammirare la fontana magica. In questo periodo dell’anno le musiche che accompagnano le volute d’acqua e le luci colorate sono tutte a tema natalizio.
Sei ancora qui a leggere? No, non ci siamo, corri a Barcellona a comprare una statuina del Cagoner per vedere se ti porterà fortuna!

font-magica
Foto di d3niwd0zqzy3qr.cloudfront.net

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *