Oggi svisceriamo il tema dei mezzi di trasporto costosi di Parigi. Ebbene, i mezzi di trasporto sono più cari che a Roma, lo ammetto, ma sinceramente io sono la prima che paga e sta zitta se ha un servizio efficiente a disposizione.

metro_stampaUn biglietto giornaliero (Mobilis), che ti permette di prendere qualsiasi mezzo a disposizione, costa circa 6 euro e 80 nella zona 1-2 che è quella in cui un turista si muoverà principalmente perché è quella in cui si trovano le principali attrazioni turistiche. A Roma costa sei euro, non hai limiti di zone e puoi passare dalla periferia al centro senza problemi, l’unico inconveniente è che abbiamo tre metro in croce, autobus fantasma… e quindi per arrivare nei posti vanno presi milioni di mezzi. Messa così il biglietto giornaliero di Parigi non mi sembra assolutamente caro.

Ho perso il conto del numero di metro, treni che si incrociano sottoterra e in superficie. Dovrebbero essere 16 linee di metropolitana e 5 linee RER (per intenderci treni espressi regionali che collegano alcune zone di Parigi con gli aeroporti o altri paesini esterni).

Capite bene che la linea metrò è capillare e arriva ovunque, questo vi permetterà di spostarvi velocemente da un capo all’altro della città.

Sconsiglio di comprare i biglietti singoli che sono più cari e anche i biglietti in blocchetti (T+) che, una volta timbrati sulla metro, possono essere usati per 90 minuti solo su metro e treno e viceversa se timbrati su bus usati solo su bus. Li ho trovati troppo limitanti e durante la giornata non sai mai quello che potrebbe accadere e magari avrai bisogno di spostarti altrove.

Un altro tipo di abbonamento è il Pass Paris Visite da 1,2,3 o 5 giorni che dà diritto anche a riduzioni del 20-30% sulle visite di alcuni monumenti. Il costo varia in base ai giorni. Questo tipo di pass è consigliabile per chi deve entrare nei musei e monumenti ma vi consiglio di controllare a quali sconti si ha diritto prima di acquistarlo.

Se avete tempo di girare è bello anche camminare a piedi tra un quartiere e l’altro, respirando l’aria della città, immergendosi nei vicoli e sbirciando nei negozi. E se non andate di fretta è proprio bello perdersi nelle viuzze di alcuni quartieri, come Montmartre o il Mouffetard. Più o meno nella zona centrale le metro si trovano a cinque minuti di distanza le une dalle altre.

Batobus_ParisAssolutamente non potete perdere il Batobus, il battello che naviga la Senna, che è più economico rispetto al Bateau mouche. Da qui potrete ammirare moltissimi monumenti che si affacciano lungo il fiume, comodamente seduti. È un po’ simile al vaporetto del Canal Grande a Venezia ma fa meno fermate. Il costo giornaliero si aggira intorno ai 16 euro.

Se soffrite di mal di mare e non vi piacciono le metro ma siete anche pigri non vi perdete d’animo, Parigi a 353 linee di autobus che attraversano la città in lungo e in largo. Si tratta di un mezzo meno rapido della metropolitana ma vi permetterà di vedere la città. Ovviamente per i biglietti valgono gli stessi della metropolitana e con i pass giornalieri si possono prendere metro, treni, autobus.

Ora non vi resta che mettervi in viaggio!

Fabiana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *