Essere consapevoli dei fattori di rischio delle patologie cardiovascolari è il modo più efficace per prevenire e contrastarle. A seconda di quanto si è esposti a questi fattori di rischio, infatti, possono essere messi in atto comportamenti che servono a ridurre il rischio, grazie ad abitudini virtuose.

Chi fuma, per esempio, dovrebbe abbandonare il fumo di sigaretta: si stima che i problemi cardiaci siano più probabili di cinque volte tra i fumatori rispetto che tra i non fumatori, mentre il rischio di ictus è doppio.

Attenzione a quello che si mangia

Anche il regime alimentare che si segue svolte un ruolo di primo piano nella prevenzione. A tal proposito, è consigliabile una dieta in cui alla carne si preferisca il pesce e che preveda un consumo il più possibile contenuto di salumi, dove per altro ci sono quantità di sale eccessive. Meglio privilegiare i vegetali: gli esperti raccomandano di consumare non meno di cinque porzioni al giorno tra frutta e verdura. Per combattere il rischio cardiovascolare, inoltre, occorre limitare gli alimenti di provenienza animale, quali i formaggi e le uova, e non eccedere con l’uso del sale.

malattie del cuore

Il peso e il sovrappeso

Solo scelte alimentari appropriate consentono di mantenere il peso forma. Diverse ricerche, per esempio, hanno messo in evidenza che tra i soggetti sovrappeso la diffusione dell’ipertensione è doppia rispetto all’incidenza nella popolazione normopeso. Ancora, vale la pena di sapere che le banane e tutti i vegetali con un alto contenuto di potassio sono ritenuti in grado di proteggere la salute delle arterie e del cuore. Un incremento della pressione arteriosa può essere dovuto anche al consumo di alcol, a prescindere dalla presenza di altri fattori di rischio e dall’età. Le donne, per altro, hanno sistemi di neutralizzazione dell’alcol etilico nel fegato meno efficaci rispetto agli uomini.

L’importanza dello sport

L’equilibrio della circolazione del sangue viene garantito dall’attività fisica, che contribuisce a tenere il cuore in esercizio. Il consiglio è di concedersi ogni giorno 30 minuti di camminata a passo veloce. Più in generale, vale la pena di approfittare di tutte le opportunità che si hanno a disposizione per fare movimento. Se la lunghezza dei percorsi lo consente, per esempio, è meglio camminare che andare in auto, mentre al posto delle scale mobili o dell’ascensore sono meglio le scale. Gli effetti benefici del movimento sono molteplici: si riduce la pressione arteriosa e diminuiscono i livelli di colesterolo LDL, mentre al tempo stesso le pareti delle arterie si irrobustiscono. Inoltre, viene limitato lo stress ossidativo, che consiste nel depositarsi di sostanze nocive nelle cellule.

Cardio

L’ipertensione

Quando si parla di ipertensione, si usa spesso l’espressione “silent killer”. Si tratta, infatti, di una condizione i cui sintomi non sono evidenti come la sua pericolosità. Di conseguenza, è molto importante che la pressione arteriosa venga tenuta sotto controllo, a maggior ragione nel caso in cui si sia esposti già ad altri fattori di rischio. Per contrastare l’ipertensione è necessario, tra l’altro, diminuire il consumo di sale da cucina. In base alle evidenze sperimentali non si dovrebbero superare i 5 grammi di cloruro di sodio assunti ogni giorno, mentre un italiano in media arriva a 11 grammi. Ecco perché è indispensabile cambiare le proprie abitudini a tavola, privilegiando condimenti differenti.

Perché rivolgersi a CardioPrev

Per ottenere una terapia personalizzata e sottoporsi a un check-up completo ci si può rivolgere a CardioPrev, centro di prevenzione cardiovascolare con sede a Bolzano. CardioPrev collabora, tra l’altro, con il Centro CAM, che fornisce piani studiati su misura che consentono di allenarsi con costanza grazie alla supervisione di professionisti che monitorano i risultati che si raggiungono nel tempo. La prevenzione personalizzata consente, invece, di scoprire quanto si è esposti al rischio di ammalarsi di una patologia cardiovascolare. CardioPrev stabilisce anche il timing per eventuali esami e controlli ulteriori da svolgere.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *