La nostra mente è spesso un calderone che ribolle. Non solo di pensieri, ma anche di emozioni, ricordi antichi o del giorno prima, cose da fare nell’immediato o da fare fra un mese. La mente non si ferma mai. A volte vorremmo farlo, ma sembra che lei ha una volontà propria.

Anche quando ci sforziamo di imparar qualcosa per un esame e invece ci rimane in testa il motivetto fastidioso di una pubblicità. Perché è difficile imparare? E soprattutto cosa vuol dire?

Prendendo l’esempio della canzoncina tormentone, non è davvero difficile imparare. Quella si pianta nella nostra testa senza che noi abbiamo fatto alcuno sforzo. Anzi, lo sforzo sembra essere l’opposto, quello di non pensarci affatto. Mentre per un contenuto più importante, che ci serve davvero, sembra che impararlo sia complicatissimo. La punizione di Sisifo. Sopratutto quando siamo stanchi, ma questo lo approfondiremo un’altra volta.

Imparare è in effetti la vera funzione del cervello. Imparare vuol dire acquisire informazioni, catalogarle e tenerle in memoria. Ma questo è solo un tipo di apprendimento.

Se le informazioni che abbiamo non ci aiutano a risolvere i problemi contestuali in cui ci troviamo ogni giorno, rischiano di essere inutili. Per esempio, che valore ha la canzoncina tormentone? Nessuno, se non quello di distrarre il cervello troppo oberato dal sovraccarico di informazioni. E che valore ha saper parlare un’altra lingua? Se ci trovassimo all’estero o se fosse un requisito per ottenere un lavoro, tantissimo.

Che valore hanno la matematica, la geografia e tutte le materie imparate a scuola? Se pensate nessuno, vi sbagliate. Hanno il potere di potenziare altre abilità, quali la logica, la comprensione e così via. Abilità che serviranno poi per svilupparne altre più complesse, come il senso critico, il senso dell’umorismo, il ragionamento astratto e la lista è infinita.

Quindi cosa vuol dire imparare?

Imparare vuol dire arricchire il cervello e dunque noi stessi. Non solo tramite le materie scolastiche, ovviamente, ma anche tramite le esperienze di vita, i viaggi, i libri, la musica e ogni singola cosa che ci circonda.

Ecco perché si dice che non si smette mai di imparare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *