Chi di noi, ormai, non ha una stampante a casa? Per motivi di studio, o di lavoro, stampare i documenti personalmente nell’ultimo decennio è diventata una pratica casalinga a tutti gli effetti. Mentre, un tempo, ci si recava nelle cartolibrerie oppure nelle tipografie…

Questo significa che si fa un maggiore uso di inchiostro, potenzialmente dannoso per l’ambiente, ed ecco che arrivano i toner ecologici per le stampanti di casa e ufficio!

Cosa sono i toner e le cartucce ecologiche per stampanti? 

In parole povere, si tratta di toner e cartucce create con particolare attenzione al benessere dell’ambiente. Ecologiche, appunto. Da dove arrivano? Nella maggior parte dei casi, da cartucce prodotte mediante l’uso di oli naturali o già utilizzate e riciclate. Quella della stampa ecologica è una novità che ha avuto inizio negli anni ’90, non così recente dunque, e nel 2018 ne sono a conoscenza ancora in pochi. Rigenerare cartucce è un grande segnale di cura verso l’ambiente, perché riportare a nuova vita le cartucce esauste, ad esempio, contribuisce a limitare l’utilizzo di combustibili fossili, necessari per la produzione delle plastiche utilizzate.

Esistono diversi stampanti ecologiche, vediamo quali: 

  • Inchiostro ecologico alla soia: una realtà già da quasi dieci anni, le stampati che fanno uso di inchiostro biologico ricavato dal legume della soia. I toner sono realizzati quindi con oli naturali rinnovabili come la soia e il mais, sostenibili nel lungo termine. 
  • Stampanti a getto d’inchiostro: si tratta per lo più di stampanti a uso aziendale, studiate per il benessere dei dipendenti e con un occhio di riguardo al risparmio energetico. Le stampanti a getto d’inchiostro, infatti, a differenza della stampa laser, non necessitano di preriscaldamento. 
  • Le mini-stampanti che non usano toner né inchiostro: stampanti così piccole da poter stare in una borsa, stampano in A4 e non fanno uso di inchiostro né di toner. Vi sembra impossibile? Eppure esistono, e sono state pensate per tutti coloro che fanno uso degli smartphone anche come contenitore di documenti da stampare. Non solo per i privati, ma anche per le aziende e sfrutta la tecnologia di stampa termica diretta, che produce testi e immagini attraverso il riscaldamento di una speciale carta. Non servono toner quindi, né inchiostri da sostituire, e la manutenzione è a basso costo. 

Se state cercando una stampante per il vostro ufficio, o da tenere a casa, ma non sapete quale possa fare al caso vostro nonostante i nostri consigli ecologici, allora potete rivolgervi ai professionisti del settore come TonerPartner dove troverete informazioni dettagliate sulle varie marche e tipologie di stampanti, toner , inchiostro e accessori. Nonché preziose nozioni su come installare e collegare la vostra nuova stampante, o aggiornarne i drive. 

Sei un neo freelancer e stai cercando di riadattare il tuo appartamento a ufficio? Clicca QUI per seguire i nostri consigli sull’arredamento.

 

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *