Da dopodomani le sale cinematografiche si riempiranno di grandi nomi e, ci auguriamo, di tanti spettatori. Il 12 maggio sembra voler soddisfare tutti i gusti, a partire dall’Horror The Boy, con Lauren Cohan, Rupert Evans.

478832Alla ricerca di un nuovo inizio dopo un passato travagliato, una giovane donna americana si rifugia in un isolato villaggio inglese. È qui che Greta (Lauren Cohan) viene assunta da una coppia di anziani genitori in una maestosa villa vittoriana per fare da babysitter al loro figlio di otto anni, Brahams. Ben presto Greta scoprirà che quel ragazzo altri non è che una bambola a grandezza naturale che i signori Heelshire trattano come un bambino vero. Tutto comincia ad incupirsi quando Greta, rimasta sola, ignora le rigide regole imposte dalla coppia e inizia un flirt con un bell’uomo del villaggio, Malcolm (Rupert Evans). Una serie di eventi inquietanti e inspiegabili, ai limiti del soprannaturale, la convincono che è circondata da un mistero terrificante.

Tornano a recitare insieme Georgie Clooney e Julia Roberts in Money Monster – L’altra faccia del denaro, in un Thriller coinvolgente che ci farà forse ricordare le avventure di Ocean.

COL_BILL_TEMPLATE_21Lee Gates (Clooney) è un venditore televisivo da strapazzo, il cui programma (intitolato “Money Monster”) è un vero e proprio successo. I soldi li fa anche grazie ad una serie di investimenti suggeriti da un insider; almeno fino a quando un cattivo investimento lo mette nei guai: Kyle Budweell (O’Connell), l’uomo vittima delle mire economiche di Gates, lo prende in ostaggio durante la trasmissione in tv minacciando di ucciderlo. Mentre il mondo sta a guardare, Gates dovrà cercare di rimanere in vita e scoprire la verità. Tutto avverrà anche grazie all’aiuto della produttrice dello show (Roberts).

Per i più giovani Martina Stoessel si presenta al cinema con Tini- La nuova vita di Violetta. Una commedia che rivela le debolezze dei personaggi noti, tra la vita da palcoscenico e la sfera intima dei sentimenti e delle paure.

tini--la-nuova-vita-di-violetta_notiziaVioletta si ritrova ad un punto cruciale della sua vita: la sfera personale interferisce con la carriera e così la giovane artista decide di prendersi un periodo di pausa per ritrovare sé stessa. Delusa dall’amore e con uno strano sogno che non riesce a dimenticare, viene spinta dal padre a passare l’estate in una piccola isola italiana, sotto la guida dell’affascinante e misteriosa Isabella. Qui, in una sorta di factory, Violetta ritroverà l’ispirazione grazie anche ai nuovi amici e a un’atmosfera fortemente stimolante.

Ultimo film che vi presentiamo è La sposa bambina. Uno spaccato drammatico  che riguarda la vita quotidiana di tante giovani donne e bambine.

locandinaNojoom, che in yemenita significa “le stelle”, ha un destino segnato fin dalla nascita: suo padre infatti cambia il suo nome in Nojoud, ovvero “nascosta”, e pur amandola consegna sua figlia alle regole non scritte della convivenza nello Yemen, che comportano una totale sudditanza delle femmine rispetto ai maschi. Quando Njoud compie 10 anni il padre, in una negoziazione condotta solo fra uomini, la dà in sposa a un uomo che ha almeno trent’anni più di lei. Lo sposo promette al suocero di prendersi cura della bambina e di aspettarne la pubertà prima di consumare il matrimonio, ma appena sottratta alla casa del padre la violenta e la costringe a servire la suocera, picchiandola quando la bimba disobbedisce. Per fortuna Nojoom/Nojoud è uno spirito indomito e trova la via di fuga dal villaggio arcaico in cui l’ha segregata il marito per recarsi al tribunale di Sana’a, dove chiederà per sé il divorzio.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *