Fashion crime: il crimine di moda è punibile con occhiatacce. Chi l’ha detto che il mondo è bello perché è vario, non aveva visto certe oscenità. Ci sono delle regole nella moda che vanno rispettate. Non esiste che ognuno di faccia di testa sua, che si combini come un omino Michielin, o strizzato in 4 taglie inferiori, evidenziando tortiere che fuoriescono dagli abiti, o sederoni che sembrano la portaerei di Pearl Harbour! Con questo non voglio assolutamente dire che bisogna privarsi delle proprie caratteristiche, senza mostrare le eccedenze, ma al contrario aggraziando le abbondanze. A ciascuno il suo stile, a tutti il diritto di abbellirsi.

Per lo più, quelli di cui parlo, sono sbagli comuni che si fanno o perché non si conosce bene il proprio corpo, o perché non sanno proprio che pure l’occhio vuole la sua parte. A volte sono così eccessivi che prendono la forma di un crimine di moda. Vediamo, a mo di lista,  quali sono questi errori basici ma evitabili:

  • No l’effetto muffin. Pantaloni stretti e maniglie dell’amore, in vista no e ancora no. Perchè è così difficile capire che una 48 ben portata è sempre meglio di una 46 forzata? Non avere un corpo filiforme non è certo un delitto, ma è un “oculicidio” volontario mostrarsi in pubblico con abiti così aderenti da sembrare polli fasciati da pellicola domopak! Errori-Fashion-620-5
  • Evitare Sandali e calzini bianchi insieme, specie in Italia, la patria della moda e del fashion style. Non ci garba proprio il Tedeschian style, nè la scusa del piede sudato. L’accoppiata è agghiacciante. O si indossa il sandalo a piede scoperto o la calza invisibile nella scarpa coperta. O si è convinti di vivere l’estate o si resta autunnali a vita. calze_sandali_thumb_big
  • Evitare look troppo retrò. Va bene rievocare lo stile anni 50 delle pin up o quello delle flapper girls degli anni 20, ma non eccedete, con pantaloni a zampa, spalline anni 80 o fuseaux stile paninari anni 90.
  • Gioielli abbondanti. Mai eccedere, mai, nemmeno con i gioielli! Sembrare alberi di Natale a festa è ridicolo in una stagione che non preveda il suono di Jingle Bells.
  • Scollature profonda: da evitare quando si ha il seno piuttosto abbondante. Non uscire mai con magliette troppo aperte sul davanti soprattutto per andare a lavoro o in chiesa, ma in generale evitare un eccesso simile.
  • Abbronzatura finta KO! Lasciate stare lozioni, spray, lampade… perché essere per forza abbronzati ad ogni costo?
  • Si all’Intimo perfetto, che è il contrario di intimo troppo stretto, troppo largo, rovinato. Niente intimo esibizionista che si mostra quando non dovrebbe. Una spallina del reggiseno troppo grossa o cadente. Il segno dello slip, sotto i pantaloni aderenti e/o bianchi, come se non ci fosse un domani con mutande senza cuciture. Oppure il reggiseno nero sotto la maglia bianca, che si vede più degli striscioni allo stadio della Juventus! L’imbattibile, che sfiora l’horror è il filo “interchiappale” del perizoma che fuoriesce dai pantaloni come un cangiante triangolo di pericolo. Errori-Fashion-620-101
  • Colori e stampe da abbinare. Non c’è una regola fissa ma controllate sempre quali sono i colori must della stagione e gli abbinamenti più consigliati. E ovviamente evitate di mettere insieme pantaloni a strisce con una t-shirt fiorata o agrumata!
  • Punk style: borchie, spuntoni, cinghie, fibbie… anche in questo caso, un po’ va bene ma il troppo stroppia. La vita ha le sue sfumature, ma 50 di grigio mi sembrano eccessive!
  • Make up in spiaggia. Va bene un po’ di gloss e una buona crema idratante con fattore di protezione ma mascara ultracolor, terre, blush, rossetti vistosi e chi più ne ha più ne metta sono assolutamente out!
  • No ai piedi orribili. Da piedi poco curati con talloni screpolati, tendenti all’arancione e pelle spessa e dura. Unghie senza smalto che non vedono una pedicure da quando il primo uomo è sbarcato sulla luna. Ma soprattutto, dita libertine che cercano di scappare dalla suola della scarpa verso orizzonti lontani. Errori-Fashion-620-12La parola d’ordine pertanto è: accortezza! E saremo tutti più felici di guardare!

#salutiebaci

Marianna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Comments on “Fashion crime: il crimine di moda è punibile con occhiatacce”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *