13152701_272618446406249_314840770_n

Si fa spesso l’errore di considerare il cane come un dolce soprammobile da salotto, da portare a passeggio due o tre volte al giorno per evitare che il tappeto nuovo o il divano della nonna si sporchino, di pipì o peggio… Quando abbiamo tempo per rilassarci stiamo a casa, nel tanto agognato dolce far nulla, mentre loro, con tutto lo stress che hanno accumulato nelle ore passate distesi e annoiati ci disturbano attirando la nostra attenzione, invitandoci a far qualcosa, qualunque cosa, purché la si faccia insieme. Se abbiamo del tempo per qualche attività, generalmente, lo passiamo con gli amici o con i parenti, oppure persino da soli, ma la costante è spesso una: “il cane sta a casa”. Ebbene, le cose, amici della Bau House, possono coincidere e possono convivere benissimo! Noi potremo dedicarci ad un’attività di svago e il nostro amico a quattro zampe potrà venire con noi, o persino esser il motivo per intraprendere nuove e mai considerate attività divertenti!

Gli sport e le discipline che si possono fare con i cani sono vari, più o meno comuni, e oggi abbiamo deciso di suggerirvene nove.

  1. Obedience & Rally Obedience
  2. Agility Dog
  3. Free style
  4. disc dog
  5. Sheepdog
  6. Prove di utilità e difesa
  7. Sleddog
  8. Flyball
  9. Jogging & Dog Trekking

Chiaramente c’è sempre tanto da dire, dunque oggi ci soffermeremo sulle prime tre attività tra quelle sopra citate.

13077395_272618443072916_244232005_nObedience & Rally Obedience sono alla base la stessa disciplina. Vengono segnati dei percorsi da svolgere sotto l’indirizzo del padrone che da degli ordini al cane (piede, seduto, resta ecc…). Tra le due l’Obedience, nelle gare ufficiali, è molto più complicato perché non è possibile premiare il cane con un gioco o con un bocconcino. L’intesa deve essere efficace senza alcun tipo di premio. Oltretutto è una disciplina più restrittiva, poiché sono ammessi alle competizioni ufficiali solo cani iscritti nel libro genealogico italiano. La Rally, invece, oltre a permettere l’aiuto di un premio che possa invogliare anche il cane meno allenato ad eseguire gli ordini del padrone, consente l’accesso alle competizioni a tutti i cani, di razza o meticci, e persino a quelli con degli handicap come sordità o cecità. Per entrambe le attività ci sono dei livelli con i quali aumenta il grado di difficoltà e dunque la portata della sfida. L’Obedience, in entrambe le forme, è un’ottima disciplina utile ad impegnare il cane mentalmente, che così facendo, oltre a sentire maggiormente un forte legame con il padrone, si sfoga dello stress accumulato.

13101121_272618479739579_347866097_nAgility dog è uno sport nel quale il cane, sotto la guida del padrone, supera degli ostacoli di vario genere, mirando alla perfezione e alla rapidità dello svolgimento. L’Agility può considerarsi a tutti gli effetti uno di coppia, un perfetto binomio, che se indebolito da un lato o dall’altro non può funzionare. Oltre ad instaurarsi un particolare rapporto di complicità rappresenza un vero e proprio impegno fisico e mentale sia per il cane che per il padrone, che deve seguire il suo amico a quaddro zampe con la sua rapidità e il suo ritmo. Si tratta di un equilibrio fragile ma, che se raggiunto, può diventare solido e fondamentale. Anche in questo caso c’è differenza tra Agility e Rally. in quello ufficiale ci sono i salti mentre nel rally no e i percorsi, in quest’ultimo, sono pù semplice. Al contrario dell’Obedience possono partecipare ad entrambe le competizioni i meticci ma non possono concorrere al campionato italiano.

Free style è una disciplina che in Italia ha preso campo da poco. All’apparenza può sembrare un’attività semplice ma è davvero molto impegnativo. Chiaramente, alla base, è necessaria una solida preparazione di Obedience, perché il Freestyle non è altro che una catena di ordini che si uniscono in una coreografia. La differenza? Nell’Obedience non c’è la musica alta e le persone che ridono e fanno baccano. Ma il duro lavoro e il tempo passato insieme al vostro cane saprà ripagarvi! Si riesce ad instaurare un rapporto di sinergia tale da avere l’attenzione del proprio cane solo su di sè. Inoltre si diverte il cane, il proprietario e il pubblico! Insomma, ci divertiamo tutti!

Si pensa che il cane non si diverta ad eseguire ordini, e invece vi ricrederete quando vedrete gli occhi del vostro amico illuminarsi, attivarsi e non desiderare altro che quel momento di incredibile complicità!

Alla prossima con le altre attività e con la Bau House!

Alessia e Melania Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *