È ancora estate, anche se per poco, e fa ancora tanto caldo. La voglia di cibi freschi, gelati, acqua e bibite dissetanti non è ancora passata. E per i nostri bimbi? È il caso, durante il periodo estivo, di cambiare la loro alimentazione o seguire sempre lo stesso regime alimentare?

Nel nido di Emanuele, la nutrizionista, propone il menù estivo e il menù invernale. Fin quando è stato allattato al seno non ci ho pensato tanto, ma ora che, mangia praticamente tutto, mi sono documentata, per far sì che anche lui, possa seguire una dieta equilibrata e sopratutto in linea col clima che cambia.

Mio figlio ha sempre bevuto molta acqua, ma col cambio stagione ancora di più. È cosi che, sopratutto la sera, scelgo per lui cibi freschi, verdure di stagione e a merenda sempre frutta o, qualche volta, una merenda dal banco frigo.

In effetti, verso maggio, qui da noi in Sardegna è arrivato il primo vero caldo. Ho notato subito che il bambino non mangiava più volentieri la sera, quindi ho cambiato un po’ i cibi. Finalmente ora sta andando molto meglio e capita delle volte, che dopo cena si sieda di nuovo a tavola con noi e divida la frutta.

Avevo letto sul sito dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù di non forzare mai il bimbo a mangiare, cosi ho fatto, anche se quando andava a letto senza cena mi preoccupavo sempre.

Al mattino gli proponevo un’abbondante colazione col latte magari un po’ tiepido. La clazione in fondo è, come per noi, il pasto più importante di tutta la giornata.

In estate si ha sempre voglia di cibi freschi, quindi a merenda potete anche optare per un buon gelato o una macedonia colorata super fresca. Un modo diverso di far mangiare la frutta ai bambini, che si sa, non amano mai verdura e frutta.

Mi raccomando mamme, portate i bambini al mare!  E se il mare è lontano, in piscina!

Tenete nella borsa frigo yogurt freschi che non appesantiscono o magari un succo di frutta, cappellino o bandana in testa e via! Buona fine estate a tutti!

Valentina

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *