I botti di capodanno causano sempre smarrimenti, morti e feriti tra animali domestici e non. Dagli uccelli che volano all’improvviso, lontano dai loro caldi rifugi, verso luoghi freddi dove andare a morire o investendo oggetti e palazzi; dagli animali domestici impauriti e fuggiti a quelli morti di infarto: i botti di capodanno sarebbero da evitare.

www.focus.it

E sarebbero anche illegali! Ma non sembre la legalità e il buon senso bastano a frenare gesti così compromettenti verso il mondo che ci circonda. Evitare i botti sarebbe un atto di gentilezza verso la natura che ci ospita ma non possiamo fare i conti soltanto con le nostre azioni. Inevitabilmente subiamo le conseguenze delle scelte degli altri e dunque, anche se noi diremo “no ai botti di capodanno”, qualcuno farà questo gioco malsano. I nostri animali però sono in pericolo dunque sarebbe utile seguire dei piccoli suggerimenti:

  • Non lasciarli soli! Non lasciate i vostri animali ad affrontare le loro paure da soli perché il panico sarà solo più prorompente. Per non  lasciarli soli non significa coccolarli troppo, infatti il secondo consiglio è proprio…
  • Non coccolateli mentre sono spaventati. Lo consigliano parecchi educatori cinofili. Pare che coccolare il cane mentre è impaurito lo faccia entrare di più in protezione e gli dia un messaggio sbagliato e cioè come se la coccola fosse un premio per il suo atteggiameno impaurito.
  • Mettete della musica! La musica, la radio o un film potrebbero aiutare a minimizzare il volume dei botti che vengono scoppiati fuori casa. Dunque alzate il volume sperando non senta nulla!
  • Non tenetelo in giardino! Fuori è più facile sentirli! Dentro invece saranno più distanti dai rumori e più al sicuro dunque…
  • Se scelgono un posto dove stare lasciateli stare. Evidentemente hanno scelto il loro posto sicuro!
  • Se il vostro cane soffre di cardiopatia o problemi di salute potenzialmente compromessi dall’ansia, consultate il veterinario per eventuali dosi di calmante oppure un addestratore per iniziare un processo di desensibilizzazione, così da far abituare, almeno parzialmente, il cane ai rumori.

Speriamo i vostri animali stiano bene e che sia concesso anche a loro un buon Natale e un felice anno nuovo!

Alessia Di Maria

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *