Black mask che passione! 

Lo so, lo so, ormai non si parla di altro e anche io mi sono lasciata alla tentazione e al fascino della black mask! La curiosità ha avuto la meglio e dopo aver visto infiniti video ho deciso di provare. 
Però l’ho fatto a modo mio e dato che mi piace molto creare ogni cosa con le mie mani, e non avere tutto pronto, ho deciso di ideare la black mask e di non comprarla già pronta.

Il procedimento è davvero semplice e la preprazione richiede pochissimi minuti.

Ingredienti: 

  • Due cucchiai di latte
  • Tre fogli di gelatina per dolci ( conosciuta anche come colla di pesce )
  • Tre pasticche di carbone vegetale. ( il carbone vegetale lo potete trovare in farmacia o in erboristeria)
  • Un pennello.

 

Procedimento: 

Per prima cosa aprite i vostri pori in modo da rendere la pulizia più efficace, con l’aiuto di vapore caldo. Poi, per iniziare, dentro a una piccola ciotolina versate dell’acqua fredda e mettete in ammollo i tre fogli di gelatina così che questi possano iniziare a sciogliersi. Successivamente iniziate a tritare finemente le tre pasticche di carbone vegetale fino a creare una polverina abbastanza fine. State attente ai grumi, se lasciate pezzettini più grossi quelli poi saranno visibili dentro alla vostra black mask!

Il terzo passaggio è quello di scaldare i due cucchiai di latte e una volta che questo sarà abbastanza caldo metterlo in un’altra ciotolina aggiungendo poi la gelatina per dolci. Iniziate a mescolare fino a quando la gelatina non sarà totalmente sciolta. A questo punto aggiungete il carbone vegetale, mescolate e la vostra black mask sarà pronta!

Con l’aiuto di un pennello iniziate a disporre la crema sulla faccia insistendo soprattutto sul naso, fronte e mento ( la zona a T ) e lasciatela sul viso per 30 minuti circa. 

Lentamente sentirete la vostra pelle diventare un po’ tirante e successivamente la black mask si asciugherà tanto da rendervi difficile anche parlare, particolare che ho trovato divertente, ma non fatevi prendere dal panico: è tutto sotto controllo! 

Una volta passato il tempo di riposo potete iniziare a tirare via la maschera, la sensazione sarà strana… forse anche poco piacevole. La prima volta che l’ho provata ho avuto la sensazione di strappare del nastro adesivo dal mio volto e ho iniziato a pentirmi in ogni lingua conosciuta della mia idea… ma una volta finito? Giuro, non riuscivo a smettere di toccarmi il naso, il mento, tutto il viso! La pelle è risultata liscissima!!! 

E’ proprio vero il detto “chi bella vuola apparire, un po’ deve soffrire.”

Io ve la consiglio assolutamente e, nel caso qualcuno dovesse decidere di farla, fatemi sapere come vi siete trovate!

Linda. 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *