Buondì Trattine, eccomi di nuovo a parlarvi de “Il viandante” di Jane Harvey Berrick. Qualche settimana fa vi ho presentato cover e sinossi, oggi invece, per l’11° tappa del Blog tour, vi farò conoscere i personaggi secondari di questo splendido romanzo.

 

TITOLO: Il viandante

AUTORE: Jane Harvey-Berrick

SERIE: The traveling series #1

EDITORE: Delrai Edizioni (Mira)

PAGINE: 420

PUBBLICAZIONE: 25 ottobre 2016

GENERE: Contemporary romance

COSTO: € 3,99 ebook

COSTO: 16,50 cartaceo

Link d’acquisto: Amazon

 

Ebbene, prima di entrare nel vivo dell’argomento della mia tappa, è opportuno precisare che i personaggi secondari de “Il viandante”, ruotano intono ai due protagonisti, Aimee e Kes e si dividono fondamentalmente in due gruppi: i personaggi del circo e il gruppo famiglia e amici di Aimee.

I personaggi del Circo:

  • Nathanael Donahue, detto anche Dono, è il nonno di Kes, colui il quale si è preso cura del nipote dopo che i genitori – per ragioni diverse – l’hanno abbandonato. Donahue, un uomo dalle braccia tatuate che ha gli stessi occhi del nipote, ha insegnato a Kes l’unica cosa che sapeva: essere un circense. Un lavoro che comporta impegno, fatica e severità e per questo Dono non esita ad usare le maniere forti pur di tenere alta la qualità degli spettacoli circensi. E’ un uomo rude, dallo sguardo aspro e tagliente, il cui unico scopo è portare avanti la baracca. Fa gli interessi del circo, non badando all’aspetto umano dell’essere nonno. Questa sua asprezza non fa certo amare da chi lo circonda; ma ovviamente tutti gli sono devoti e riconoscenti.
  • Madame Cindy, detta Bev è la compagna di Donahue, colei che asseconda i suoi desideri di uomo, e l’unica che riesce un tantino a domarlo. Bev è la chiromante del circo.
  • Falcon il fratello di Kes. A differenza di quest’ultimo, non ama il circo nè vuole farne parte. Il suo sogno è diventare un dottore e fa di tutto per realizzarlo. Studia di continuo ed ha un atteggiamento menefreghista nei confronti della grande famiglia dei circensi e di tutto ciò che accade intorno.
  • Sorcha è la ragazza bella e conturbante del circo. Fa lo spettacolo dei cavalli insieme a Kes ed una ragazza talmente innamorata di Kes che non si ferma dinanzi a nulla pur di averlo. La ritroveremo 8 anni dopo che fa la manager di Kes. Anche cresciuta, Sorcha sarà sempre fonte di problemi per Kes e la sua compagnia circense.
  • Ollo è il nano del circo, un factotum sempre disponibile e gentile con tutti, e che pratica gentilezza e saggezza ovunque e con chiunque. E’ uno dei personaggi che ho più amato, per il suo modo di fare tenero e profondo. Conosce Kes da sempre e lo ritroveremo fino alla fine del romanzo;
  • Zachary, nella prima parte del romanzo lavorava alla ruota panoramica del circo, dal momento che aveva delle buone conoscenze ingegneristiche assieme a diverse qualifiche per i protocolli di sicurezza e salute. Era colui il quale conosceva meglio Aimee e spendeva sempre una buona parola per Kes, anche quando lui ed Aimee litigavano. Zachary è un vero e proprio damerino, il piccolo gentleman del circo. Nella seconda parte del romanzo, lo ritroviamo più competente, mago del computer e con ottimo fiuto per gli affari, colui che sa accaparrarsi gli show migliori ed essere un buon manager.
  • Zef e Tucker sono i due motociclisti che fanno lo spettacolo con Kes. Li ritroviamo solo nella seconda parte del romanzo, ovvero otto anni dopo. Sono due personaggi sfacciati e talvolta depravati che non esitano un attimo prima di aprir bocca o agire. I classici spacconi strafottenti insomma, che godono della celebrità senza preoccuparsi delle conseguenza nè dei sentimenti altrui.
  • Il signor Albert e Jacob Jones sono rispettivamente la scimmia e il pony di Kes ragazzino. Due animali davvero adorabili, specialmente il sig. Albert che si affezionerà tantissimo anche ad Aimee.

Personaggi vicini ad Aimee:

  • I genitori di Aimee due borghesi che snobbano il circo e i suoi componenti. Non hanno mai simpatizzato per Kes e la sua famiglia, anzi l’hanno contrastato con ogni modo ed ogni mezzo, senza risparmiare un grande dolore ad Aimee. Il padre, assente spesso per lavoro, tuttavia non fa mancare di impartire una educazione rigida alle figlie e la madre è una donna remissiva che esegue pedissequamente i moniti del marito.
  • Jennifer è la sorella di Aimee, è un altro bel personaggio. All’inizio del romanzo, la ritroviamo adolescente con i piccoli problemi di quella età, presa dalle sue cose. Ciò nonostante, non esita, al momento del bisogno, a stare accanto alla sorella. Entrambe si avvicineranno molto dopo la separazione dei genitori e si spalleggeranno molto, proprio come due vere sorelle. Jennifer sosterrà molto Aimee nel momento di riavvicinamento a Kes, insieme al suo piccoletto Dylan.
  • Camilla Palmer, compagna di classe di Aimee è la classica ragazzina dispettosa e stupida a caccia di popolarità, che non perde tempo a mettere i bastoni fra le ruote a chi, pur non volendo, offusca la sua immagine. Il karma, però, saprà come ricompensarla.
  • Gregg, con due g, è il fidanzato smidollato e patetico di Aimee. Un personaggio che ho detestato fin da subito, a cui avrei volentieri riservato due padellate in testa. Lascia Aimee con delle scuse banalissime, e che ogni volta che apre bocca peggiora la sua situazione come i migliori degli ignoranti.
  • Mirelle, la migliore amica di Aimee, nonchè collega. Una sudamericana tutto pepe che vuole contagiare di allegria e gioia di vivere la sua amica Aimee. Non compare molto, ma è un personaggio che mi piacerebbe conoscere meglio e spero ci sia anche nel prossimo romanzo.

Prossima tappa? Seguite il Tour del Circo di Rachel Sandman.

Alla prossima Trattine.

xoxo Marylla

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *