Per esigenze di copione sono costrette a cambiare look e diventare “bruttine”, ma nella vita reale?

Quante volte ci è capitato di vedere una serie tv con un personaggio trascurato sul fattore bellezza? Ma come sono le attrice nella realtà? Vediamolo insieme iniziando da un grande classico:

Ugly Betty. 

America Ferrera è l’attrice che interpreta il ruolo di Betty, in Ugly Betty. Quale esempio migliore di “attrici imbruttite sul set” se non questo?
Nella serie tv il trucco di Betty è ridotto a zero, le sopracciglia sono rese folte e spettinate, i capelli sono crespi e scialbi con una pettinatura che non si vedeva nemmeno negli anni cinquanta, ed il tutto è reso ancora più accentuato dagli occhiali spessi e dall’apparecchio ai denti!

Nella vita reale, America Ferrera, ha un look più naturale, ma di sicuro più curato. Tolti gli occhiali, l’apparecchio e sistemate le sopracciglia l’attrice rivela la sua bellezza acqua e sapone!

Tiffany Doggett. 

Taryn Manning interpreta una delle carcerate di “Orange Is The New Black” ed è di sicuro una delle attrici rese più spaventose con una buona dose di make-up. Il “merito” potrebbe essere sicuramente affidato alla mancanza dei denti?

Nella vita reale vi assicuro che Taryn possiede tutti i denti, un sorriso dolcissimo e uno sguardo per niente spaventoso!

Pepper.

Di cambi radicali ne sa qualcosa l’attrice Naomi Grossman che per interpretare il ruolo di Pepper in American Horror Story: Coven e Freak. L’attrice ha dovuto stravolgere completamente la sua immagine. 

In questo caso un grandissimo complimento lo rivolgo ai costumisti e ai make-up artist che sono riusciti a stravolgere l’immagine della donna accentuando parti di lei non presenti nella realtà.

Wendy.

Julia Minesci interpreta la prostituta tossico-dipendente di “Breaking Bad”. Nella serie appare sciatta, con i capelli rovinati, con i denti rovinati e ingialliti, magra e distrutta dalla droga.

Nella vita reale per Julia basta una buona pettinatura per mostrarsi bella donna anche senza troppo make up.

Linda.

 

 

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *