Alzi la mano chi ha un figlio dai 2 ai 4 anni che gira per la cucina volendo toccare tutto e fare qualunque cosa gli passi per la testa! Come fermare l’uragano? Coinvolgendolo nella vostra quotidianità, in tutto quello che fate, anche nelle faccende domestiche.

Nelle giornate estive è più facile far passare il tempo ai bambini, mare, passeggiate e un bel gelato tengono compagnia quando i bimbi sono all’asilo. Ma d’inverno? O quando avete talmente tante cose dare a casa che non vi passa nemmeno per l’anticamera del cervello di uscire?

Iniziamo dalle cose più semplici come riempire la lavatrice, lavare i piatti, mettere in ordine i panni asciutti. Coinvolgeteli! Per loro è un gioco e per noi è un modo per fare le faccende di casa (in modo estremamente rallentato, vi avverto) ma almeno le facciamo.

Un’altra attività che piace tanto ai bimbi è impastare. Conoscere e modellare consistenze nuove, insomma perché non fare i biscotti col proprio bambino?

A rendere più semplici alcune operazioni esiste la “torre d’apprendimento montessoriana”. È uno strumento che permette ai bambini di svolgere l’attività all’altezza dei grandi(esempio il piano da cucina) evitando che cada e si faccia male. Si tratta di uno “sgabello”e consente al bambino di muoversi in tutta sicurezza. Sinceramente la trovo veramente un’ottima scelta visto che le sedia essendo aperte sui tre lati sono pericolose. L’obiettivo della torre d’apprendimento montessoriana è fargli acquisire, in modo autonomo, una maggiore sicurezza e indipendenza. Ottima per coinvolgere il bambino nelle nostre attività e potrete usarla anche per permettergli di lavarsi i denti da solo. Su internet si trovano anche dei tutorial per creare la torre da sé.

Anche fuori casa, ogni scusa è buona per coinvolgere i bambini. La semplice spesa può diventare un’attività stimolante e divertente. Mettere i cibi nel carrello, posarli sul nastro, o per i bimbi più grandi, andare alla ricerca di un determinato prodotto. Sarà un modo per tenerli a bada e non correre tra uno scaffale e l’altro cercando di acchiapparli.

Insomma mamme, largo alla fantasia. Ditemi voi come coinvolgete i vostri bimbi nel quotidiano. Sono proprio curiosa!

Valentina

  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    6
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *